Pubblicato il

Multiservizi: dieci operai lasciati senza lavoro

S. Marinella. Il Comune ‘‘al verde’’: non riesce a soddisfare i creditori. C’è chi parla di uno sbilancio dei conti milionario. Protestano i lavoratori Avrebbero dovuto prendere servizio martedì. Gli uffici: «Difficoltà per i dirigenti a trasmettere i fondi dopo lo scioglimento del consiglio» Il commissario Gianni: «Entro la fine della settimana sarà tutto risolto». Ma la farmacia soffre: niente consegna dei medicinali

S. Marinella. Il Comune ‘‘al verde’’: non riesce a soddisfare i creditori. C’è chi parla di uno sbilancio dei conti milionario. Protestano i lavoratori Avrebbero dovuto prendere servizio martedì. Gli uffici: «Difficoltà per i dirigenti a trasmettere i fondi dopo lo scioglimento del consiglio» Il commissario Gianni: «Entro la fine della settimana sarà tutto risolto». Ma la farmacia soffre: niente consegna dei medicinali

di CRISTIANO A. DEGNI

SANTA MARINELLA – Ci risiamo. Il Comune ha di nuovo difficoltà a soddisfare i suoi creditori. L’anno scorso era accaduto che venissero notificati gli sfratti per morosità dei due appartamenti che l’amministrazione occupa in via Rucellai con gli uffici del demanio e dell’urbanistica, che i telefoni restassero muti per il mancato pagamento delle bollette e i fornitori, stanchi di aspettare, non consegnassero più merce all’amministrazione. Oggi lo scenario è lo stesso, con una aggiunta. La squadra di circa dieci operai della società Multiservizi che doveva prendere lavoro martedì è stata lasciata a casa, gli operai senza lavoro, a causa della mancanza di liquidità. Gli uffici parlano di una generica difficoltà a trasmettere i fondi necessari al pagamento degli stipendi tra l’amministrazione comunale e la società Multiservizi. La ragione di questo sarebbe nella decadenza del potere di ratificare i trasferimenti in capo ai dirigenti comunali a seguito dello scioglimento del consiglio. Il Commissario Fausto Gianni fa sapere in una nota che questi problemi sarebbero superati. «Entro la fine della settimana potranno riprendere il regolare servizio – dice il commissario prefettizio – i motivi tecnici, legati ai normali avvicendamenti previsti nella compagine dirigenziale del Comune, verranno infatti rimossi entro venerdì con il rinnovo dei vari incarichi e le nuove nomine». Restano comunque i problemi di cassa. La farmacia comunale, ad esempio, è di nuovo alle prese con la mancata consegna dei medicinali a causa di fatture non pagate e accumula fatture di interessi, sempre su mancati pagamenti, che incideranno poi riducendo il margine cioè l’effettiva redditività di questo piccolo gioiello del patrimonio pubblico cittadino. Stessa sorte per gli acquisti di carburante e le altre forniture, fra le quali la tipografia. Voci sempre più insistenti parlano di una grave situazione economica della città, di uno sbilancio dei conti milionario, di una situazione da risanare immediatamente. certo ora a farne le spese, almeno per il momento, sono i dieci operai della Multiservizi. Non è ancora chiaro se e quando gli altri precari verranno stabilizzati.

ULTIME NEWS