Pubblicato il

&nbsp;Autovelox, i comitati marciano uniti <br />

S. Marinella. Si fa sempre più aspra la protesta contro le multe selvagge: «Vengono usate per fare cassa» Autovelox, i comitati marciano uniti Il 10 maggio manifestazione pubblica lungo la via Aurelia per frenare la valanga di contravvenzioni I cittadini propongono una moratoria per le sanzioni rilevate e una formula ‘‘discount’’ sui verbali

S. Marinella. Si fa sempre più aspra la protesta contro le multe selvagge: «Vengono usate per fare cassa» Autovelox, i comitati marciano uniti Il 10 maggio manifestazione pubblica lungo la via Aurelia per frenare la valanga di contravvenzioni I cittadini propongono una moratoria per le sanzioni rilevate e una formula ‘‘discount’’ sui verbali

di CRISTIANO A. DEGNI

S. MARINELLA – I due comitati nati spontaneamente contro gli autovelox hanno deciso di marciare uniti. La risposta a quello che i promotori, come tanti cittadini, considerano un sopruso passerà anche attraverso una manifestazione pubblica già indetta per giovedì prossimo, 10 maggio, dalle ore 19 sulla passeggiata lungo la via Aurelia, allo scopo di sensibilizzare la maggior parte possibile dei cittadini sul fenomeno della valanga di contravvenzioni generate dall’autovelox installato sull’Aurelia e dai photored messi ai semafori. «Il problema non è nell’illegalità o meno del posizionamento delle macchinette rilevatrici – dicono alcuni tra i promotori – ma nel fatto che queste vengano usate per fare cassa. Deduciamo questo fatto dalla pochissima, o meglio quasi inesistente, segnalazione dei rilevatori, cosa che sembra fatta apposta per indurre in errore gli automobilisti. Rimarchiamo che la maggior parte delle foto viene fatta a velocità intorno ai 65 chilometri orari, quindi viene sanzionato non chi dolosamente si atteggia a pirata della strada ma anche quello che esce in discesa dalla piazza principale della città e ha notato solo due chilometri prima la segnalazione dell’autovelox». La proposta del comitato, che verrà presentata alle 9 del giorno dopo, venerdì 11, al sindaco Tidei è di contenuto forte. I comitati propongono una moratoria per le sanzioni rilevate fino a quella data e poi una formula ‘‘discount’’ per risolvere il problema della massa di verbali recentemente notificati: fino a tre multe il pagamento della sola più alta e poi via così con una progressione per chi ha collezionato più di tre buste verdi. A fianco dei comitati spontanei ne stanno nascendo altri. Seicento firme sono state raccolte nella zona Maiorca per fermare il fenomeno dei bolidi volanti, auto che a tutte le ore, ma più spesso con il buio, sfrecciano per le strade secondarie, quasi tutte rettilinee, del quartiere nord di Santa Marinella. C’è quindi chi pensa all’autovelox come soluzione e non come problema.

ULTIME NEWS