Pubblicato il

Nelle Circoscrizioni ampio spazio al sociale <br />

Il candidato del Patto per la Città, Gianni Moscherini, ha annunciato che rivoluzionerà il ruolo degli organismi decentrati. Il toto-presidenti: in seconda Giancarlo Frascarelli, in Terza Anna Rita La Rosa. Per la prima circolano i nomi di Pagliarini e Bovi, ancora buio per la Quarta 

Il candidato del Patto per la Città, Gianni Moscherini, ha annunciato che rivoluzionerà il ruolo degli organismi decentrati. Il toto-presidenti: in seconda Giancarlo Frascarelli, in Terza Anna Rita La Rosa. Per la prima circolano i nomi di Pagliarini e Bovi, ancora buio per la Quarta 

«Che cosa ci stanno a fare le Circoscrizioni se non riescono ad essere la vera interfaccia tra il cittadino e l’Amministrazione Comunale?» Così si era espresso il candidato sindaco del Patto per la Città Gianni Moscherini in una delle sue prime uscite pubbliche dopo la discesa in campo, preannunciando che il ruolo degli organismi decentrati sarebbe stato uno dei punti chiave del suo programma.Ebbene, in questi giorni, le riunioni dell’intera coalizione, si sono concentrate tra l’altro anche su questo tema. Intanto Moscherini ha subito chiarito che, in caso di vittoria, l’Amministrazione da lui guidata dovrà reimpostare l’essenza stessa delle Circoscrizioni conferendo loro un ruolo più attivo di monitoraggio delle varie realtà di quartiere con ampio spazio al sociale.
Sulle candidature, di presuidenti e consiglieri, si è scelto di puntare su coloro i quali abbiano esperienza nel funzionamento degli organismi decentrati.
E a tal proposito è già iniziato il toto-nomi che vedrebbe, per quanto riguarda la prima e la terza, candidati vicini all’area di centro destra, mentre per la seconda e la quarta, persone più radicate nel centro sinistra.
Per quel che riguarda la Prima il nome dovrebbe essere proposto da Alleanza Nazionale che storicamente ha sempre designato l’aspirante presidente e in più vanta la doppia e positiva esperienza di Massimo Boschini.
Qui il nome circolato era quello di Oriana Pagliarini, presidente del circolo ‘‘Gianfranco Fini’’, per la quale, proprio in vista di questa possibile designazione, ancora non aveva ufficializzato il suo inserimento nella lista dei consiglieri comunali di An. La proposta però, in verità, è rimasta finora ancorata negli ambienti di partito e non ufficializzata alla coalizione. Altro nome tra i papabili, quallo dell’attuale consigliere Alessandro Bovi. An comunqe sta ancora riflettendo prima di avanzare una proposta ufficiuale.In seconda il discorso sembrerebbe già chiuso con la candidatura di Giancarlo Frascarelli che ha già guidato l’organismo decentrato. In terza Forza Italia caldeggia l’attuale consigliere Anna Rita La Rosa.
Discorso apertissimo infine per la Quarta, che in teoria spetterebbe al centro sinistra, ma che in pratica non vede ancora nomi ban individuati.Ma l’impressione è che la coalizione, che ha scelto di decidere in modo collegiale, sia alla stretta finale.

ULTIME NEWS