Pubblicato il

Opere pubbliche, un giugno da record

Un intervento al giorno per riparare le condotte idriche della città e l’assistenza continua ai lavori eseguiti su condotte consortili del Siit e del Nuovo Mignone. E’ un bilancio positivo quello che chiude il primo mese di attività dell’assessorato alle Opere Pubbliche, impegnato in numerosi interventi su tutto il territorio, tanto che si parla di statistiche record.
«Consapevoli del rischio di siccità o comunque di carenza idrica, stiamo eseguendo lavori su tutto il territorio comunale – ha affermato l’assessore Enrico Zappacosta – per evitare ogni spreco e massimizzare il servizio migliorando l’esistente. Mi auguro che lo sforzo dell’Assessorato, fortemente voluto e sostenuto dal Sindaco, sia compreso dai cittadini, che invito a segnalarci direttamente ogni tipo di disservizio o perdita che dovessero verificare».
Così nell’ultimo mese sono state effettuate riparazioni nelle più diverse zone della città, e specialmente in quelle periferiche che necessitano di particolare attenzione. Impegnativi gli interventi, ad esempio, a via Achille Montanucci o a via Tazzini, a via Fontanatetta, interessata in sette punti diversi, ma anche sulla Braccianese Claudia e su via Boccelle. Tra l’altro è già stata programmata un’altra serie di interventi in varie zone della città, tra cui il parco di San Gordiano.
Contestualmente l’assessorato ha seguito, fornendo a più riprese attività di assistenza, i lavori che stanno interessando le condotte consortili del Siit e del Nuovo Mignone. In tutto questo sono in buono stato di avanzamento, a sud del centro urbano, i lavori di collegamento tra le condotte dell’Acquedotto di Oriolo e il sub-partitore di Poggio Capriolo e, a nord, quelli per la realizzazione dell’anello litoraneo Sant’Agostino-strada del Pidocchio.

ULTIME NEWS