Pubblicato il

Pioggia di critiche sui Verdi

I Verdi contro tutti? Sarebbe meglio dire: Tutti contro i Verdi. Dopo le dichiarazioni rese ieri dal sole che ride in merito ai ritardi della linea G del trasporto Etm, quella che porta i ragazzi ai licei di via dell’Immacolata, e prima ancora riguardo all’ipotesi di un termovalorizzatore in città, quando la federazione locale del partito domandò le dimissioni dell’assessore all’ambiente Fabiana Attig per inattività, sono intervenuti in ordine il delegato alla viabilità della seconda circoscrizione Michele Avossa e l’esponente della Dc per le autonomia Silvano Gari. Avossa replica ai Verdi, facendo sapere di aver attivato le procedure di miglioramento del servizio trasporti fin dal 13 settembre «Avevamo già espresso la volontà di raddoppiare la linea G con una eventuale G/bis – ha affermato il consigliere del parlamentino – in tal modo penseremo sia ai ragazzi delle scuole che ai quartieri periferici, abbattendo anche i costi di bilancio». Su questo punto si è aggiunta anche una considerazione di Etm, orientata verso l’aumento delle fermate per gli autobus. Gari della Dc invece ha preso spunto dall’argomento riguardante la Attig «I Verdi – ha fatto sapere – durante l’amministrazione Saladini si sono occupati di commercio, lasciando ai socialisti la questione ambientale». Parlando del partito di Pecoraro Scanio auspica un comportamento più responsabile «Se finora non fossero stati così assenti- ha concluso – il metro usato per la Attig lo avrebbero adoperato magari per Diego Michelli in tema di Antenne per telefonia».

ULTIME NEWS