Pubblicato il

"Appagherò la vostra sete di giustizia"

Moscherini ha annunciato l’istituzione di commissioni speciali che facciano chiarezza su loculi, terme, acqua e caso Cerasa. Carluccio: «Sbagliato gettare fango su tutti indiscriminatamente». Votati gli organismi permanenti, sulla cui composizione però il centro sinistra si divide. Guerrini chiede il posto di Gaglione all’Urbanistica: i socialisti pronti ad uscire dall’Unione 

Moscherini ha annunciato l’istituzione di commissioni speciali che facciano chiarezza su loculi, terme, acqua e caso Cerasa. Carluccio: «Sbagliato gettare fango su tutti indiscriminatamente». Votati gli organismi permanenti, sulla cui composizione però il centro sinistra si divide. Guerrini chiede il posto di Gaglione all’Urbanistica: i socialisti pronti ad uscire dall’Unione 

   di FABIO MARUCCI

Il consiglio Comunale archivia finalmente la discussione sulle linee programmatiche e istituisce, non senza polemiche le dieci commissioni permanenti. È infatti solo intorno alle 23, dopo quasi otto ore di dibattito, che ieri si è finalmente giunti al voto sulle linee programmatiche illustrate dal Sindaco. Il risultato alla fine è di 19 voti favorevoli e 10 contrari. Dunque un’opposizione che, tutta unita, dice no ai progetti dell’amministrazione e che pure da questa seduta esce politicamente con le ossa rotte. Le ragioni della frattura, consumatasi tra i corridoi dell’Aula Pucci, sono tutte nelle parole furibonde pronunciate dal segretario socialista Mario Flamini contro diversi esponenti del centro sinistra, accusati di scorrettezza nella scelta dei membri delle commissioni. Il nodo è e soprattutto il criterio scelto per l’individuazione dei componenti all’interno della minoranza: l’estrazione a sorte. L’esito della votazione svoltasi in mattinata non aveva infatti convinto gli assenti Alessio Gatti e Sandro De Paolis, che hanno quindi chiesto un nuovo sorteggio. Il risultato della seconda estrazione ha però soddisfatto ancora meno Gatti e De Paolis (il primo dei quali rimaneva nel nuovo assetto tagliato fuori dall’Urbanistica, nella quale era entrato invece il socialista Gaglione). I due hanno quindi chiesto che a far fede fosse il primo sorteggio. A complicare il tutto la richiesta di Guerrini (Margherita) di prendere il posto di Gaglione all’Urbanistica (proposta accettata anche dai colleghi della minoranza), circostanza che ha poi spinto Flamini, dopo un alterco, ad annunciare l’uscita dei socialisti dall’Unione, che, dopo il direttivo di ieri sera, potrebbe essere ufficializzata già questa mattina. Tra le altre questioni rilevanti va invece sottolineata l’intenzione annunciata dal Sindaco di creare diverse commissioni speciali, almeno dieci, con il compito di far luce su situazioni che si sono tradotte in danni reali per la città, come quelle legate al settore idrico, la vicenda dei loculi, il caso Cerasa e la questione terme. «Ve la tolgo io la sete di giustizia» ha detto rivolgedosi al pubblico, chiarendo anche che non ci saranno sconti per amministratori del passato qualora vengano ritenuti colpevoli anche dal punto di vista penale. Parole durissime che hanno scatenato, meno di 24 ore dopo, la secca replica del coordinatore della Margherita Carluccio, secondo il quale «se Moscherini è conoscenza di fatti di rilevanza penale, bene fa a rivolgersi alle sedi competenti, ma non si può gettare fango in modo indiscriminato su tutti coloro che hanno ricoperto incarichi istituzionali, oltre che su dipendenti e funzionari comunali. Sappiamo tutti quanto pesano le accuse generiche e ancor più quelle che nascono da pregiudizio politico. La politica delle aggressioni deve finire – conclude – e riproporre invece con forza la questione della politica con la capacità di rispondere ai problemi, nell’interesse della città e pur nel pieno rispetto dei ruoli».

COMMISSIONI

Attività istituzionali, Cultura: Marino, Vitali, Cecchi, Reginella, Petrelli, Sandro De Paolis, Gatti. Bilancio, Patrimonio, Personale e Partecipate: Marino, Balloni, Bergodi, Vitali, Gaglione, Piendibene, Tidei. Lavori Pubblici e Servizi Pubblici: Maruccio, De Marco, Bergodi, Scotti, Gino De Paolis, Cosimi, Gaglione. Politiche Ambientali: D’Angelo, Sbrozzi, Cecchi, Cerrone, Petrelli, Manuedda, Gino De Paolis. Attività Produttive e Politiche del Lavoro: Reginella, Fiorentini, La Camera, Scotti, Piendibene, Tidei, Sandro De Paolis. Urbanistica: Nunzi, Balloni, Sbrozzi, Fiorentini, Gatti, Guerrini, Perello. Servizi all’Istruzione: D’Angelo, Roscioni, Cerrone, Nunzi, Porro, Perello, Manuedda. Politiche Sociali: Maruccio, Iacomelli, Cecchi, Roscioni, Petrelli, Gaglione, Manuedda. Commercio: Reginella, De Marco, Roscioni, La Camera, Cosimi, Sandro De Paolis, Guerrini. Sport: D’Angelo, Balloni, Iacomelli, Vitali, Gatti, Porro, Piendibene.

ULTIME NEWS