Pubblicato il

"Dall'opposizione solo veleni"

ALLUMIERE – «È vero che siamo in campagna elettorale, ma non capiamo perché deve essere contraddistinta da veleni, zizzania e fango». E’ così che inizia la risposta dei membri della giunta Cammilletti alle accuse mosse dal consigliere Sgamma e dalla lista “Insieme per cambiare”. «Dire che in 15 anni di amministrazione di centro sinistra il bilancio di opere realizzate è meschino – continuano – è davvero ridicolo. In questi anni abbiamo cercato in tutti i modi di promuovere il paese e le strutture e le infrastrutture realizzate e con le quali abbiamo trasformato il paese è ormai sotto gli occhi di tutti. Quest’opposizione che a volte si definisce “Polo Civico” e altre volte “lista cittadina”, come se si vergognassero della loro appartenenza politica, continuano a sparare fango inutilmente e in maniera ridicola, muovendo accuse infondate su argomenti che hanno infiammato l’opinione pubblica molto tempo fa e sui quali abbiamo già risposto ampiamente dimostrando che erano infondate. Abbiamo dimostrato che quelle particelle “incriminate” erano state assolutamente estromesse dalla Variante per l’edificazione. Possibile che per attaccarci si usino solo gli stessi argomenti? Ci domandiamo seriamente se queste accuse servano solo per avvelenare il clima pre elettorale». Per quanto riguarda la trattativa con l‘Italcementi, la giunta Cammilletti risponde sottolineando che è stato raggiunto un accordo dopo una serie infinita di anni e di procedure burocratiche e che si è giunti alla parola fine cercando di salvaguardare gli interessi del paese, giurando che di meglio non si poteva fare. «Nella nostra giunta – conclude il sindaco Cammilletti – non c’è nessuna primadonna e nessun membro da copertina, perché tutti abbiamo dato il massimo per il bene del paese. Siamo pronti ad accettare le critiche costruttive ma aborriamo le polemiche sterili che non fanno bene a nessuno e che servono solo ad avvelenare gli animi. La cosa più importante resta il bene dei cittadini e quindi basta con le accuse ridicole e lavoriamo per il paese».
Rom. Mos.

ULTIME NEWS