Pubblicato il

"Dirigenti, o si cambia o si va a casa"

Si scatena il caos in maggioranza dopo le nomine effettuate dal primo cittadino

Si scatena il caos in maggioranza dopo le nomine effettuate dal primo cittadino

Tutto da rifare. Sono trascorse appena 24 ore dalla pubblicazione della nuova pianta organica del Comune e già la lista dei dirigenti scelta direttamente dal sindaco incassa una bocciatura. La riunione di maggioranza svoltasi ieri alla presenza del nuovo responsabile dei rapporti con i consiglieri Mario Flamini e del direttore generale Biagio D’Ambrosio, si è infatti conclusa con una sorta di ultimatum da parte della Lista Saladini e della Margherita, che hanno fatto capire che se questo assetto non sarà rivisto, per l’amministrazione no c’è un futuro. a pagina 3 Anno nuovo, problemi vecchi. La Civitavecchiese anche nel 2007 deve fare i conti con la sua più fedele compagna di viaggio: l’emergenza. E così mister Caputo, che ironicamente dice spesso di essersi ormai abituato a questa situazione, si trova ogni domenica nella stessa situazione: formazione in alto mare con l’undici titolare da scegliere ”zigzagando” tra le decisioni del giudice sportivo ed il bollettino medico. Per la trasferta di domenica a Ferentino, che porterà al giro di boa questa prima storica stagione in serie D, non saranno arruolabili gli squalificati Marcoaldi e Cassese e Boriello, che non ha ancora smaltito i postumi dell’infortunio subito nel match prima della sosta con l’Ostia Mare. Peraltro anche Caputo, anche lui tra i ”cattivi” seguirà la partita dalla tribuna, e verrà sostituito dal Ds Monaldi, che tornerà (anche se solo per questa occasione) su quella panchina che era già stata sua. A Caputo spetterà il compito di comporre la migliore formazione possibile, che dovrà cercare di dare una svolta ad una classifica che vede l’Usc in ultima posizione con un gap già preoccuppante in chiave play out. Le incognite maggiori riguardano la difesa dove le scelte sembrano scontate con Paolini e Fantin al centro, il baby Della Camera a destra e Poggi dirottato a sinistra Sulla mediana tornerà capitan Macaluso, che al centro farà coppia con Bevilacqua mentre Trebisondi e Gravina agiranno sulle fasce con Spirito e Loiseaux a comporre la coppia d’attacco. Tra le soluzioni provate in settimana anche un centrocampo con Spirito al fianco di Macaluso, ma in posizione più avanzata con Bevilacqua e uno tra Gravina e Trebisondi sulle corsie laterali e in attacco Loiseaux con Pacenza pronto ad una staffetta con Gagliardini, che non ha ancora i 90′ nelle gambe.

ULTIME NEWS