Pubblicato il

"Le minacce elettorali diventano realtà per i cittadini di S. Nicola"

LADISPOLI – Alleanza nazionale lancia veleni sulla vicenda della campo affidato alla comunità di evangelici nella frazione di Marina San Nicola. “Sicuramente molti – dicono gli esponenti di An – ricorderanno che uno dei temi di campagna elettorale più dibattuti fu proposto da alcuni esponenti del cosiddetto grande centro, oggi partecipi della nuova maggioranza del sindaco Paliotta. L’idea consisteva nell’abolizione del Consorzio e nell’apertura al traffico veicolare della strada ciclabile Palo-S.Nicola. Un’idea assurda che suscitò la sollevazione dei residenti di S. Nicola e del Consorzio stesso, ma anche di numerose forze politiche, prima fra tutte Alleanza Nazionale. In questi giorni si è capito, però, che anche altri soggetti nello schieramento di centrosinistra avevano cattive intenzioni verso la nostra frazione, e non solo a parole, quando il Comune ha autorizzato l’insediamento di un disordinato accampamento di numerosi container nell’area verde intorno al campo sportivo. Un agglomerato che ricorda le abitazioni di fortuna di un dopo terremoto o, peggio, un accampamento nomade. Un ultimo regalo della giunta Ciogli ai residenti della nostra frazione che squalifica non poco la nostra immagine ed è destinato a creare problemi sanitari nell’area e di sicurezza e viabilità sull’Aurelia”. I”nfatti – prosegue An – la comunità che alberga nei container appartiene alla congregazione Evangelista internazionale e si propone di organizzare incontri di fine settimana per centinaia dei suoi aderenti, da qui alla fine dell’estate. Il Consorzio ha già protestato ufficialmente per non essere stato reso partecipe della decisione ed ha chiesto la revoca immediata della delibera di autorizzazione, posizione che verrà condivisa e sostenuta anche da Alleanza Nazionale non appena si insedierà il nuovo consiglio comunale. Così i cittadini di S. Nicola e di Ladispoli tutta subiscono l’ennesima prepotente imposizione di un’amministrazione che governa da oltre dieci anni senza mai consultarsi con le realtà civiche e territoriali. Un centrosinistra arrogante che avrà sempre questo comportamento fintanto che i residenti di S. Nicola, questa volta colpevolmente assenti dalle urne, non torneranno massicciamente ad esprimere il loro voto”.

ULTIME NEWS