Pubblicato il

"Nomina, irrispettoso il ricorso di Mondello"

«Irrispettoso». Così Fabio Ciani, nel corso della conferenza stampa ha definito il ricorso annunciato dal presidente della Camera di Commercio di Roma Andrea Mondello contro la sua nomina. «Siamo in uno stato di diritto – ha detto l’assessore regionale – per cui qualunque cittadino può fare ricorso qualora ritenga che i propri diritti siano stati lesi. Ciò che mi dispiace è il modo in cui il problema è stato sollevato, che mi sembra poco rispettoso, non già nei miei confronti, ma verso le istituzioni che hanno proposto il mio nome, cioè il presidente del Consiglio Prodi, il Consiglio dei Ministri e i due rami del Parlamento. Ritengo che chi rappresenta un’istituzione debba per primo portare rispetto alle istituzioni. Per cui – ha detto il presidente designato – Mondello faccia pure ricorso se crede, ma senza sollevare polveroni». Una battuta Ciani l’ha riservata poi, a margine della conferenza, nel rispondere alle domande dei giornalisti in merito al terminal Asia, sui rapporti col Pincio. «Ciascuno deve elaborare il suo lutto – ha spiegato con chiaro riferimento alla rimozione di Moscherini dalla guida di Molo Vespucci – fermo restando che da parte mia c’è la massima disponibilità verso una collaborazione di tipo istituzionale per lo sviluppo del porto e della città. Certo è – ha infine concluso Ciani – che, proprio per questo, è bene che ciascuno non guardi troppo a quello che è stato, ma si concentri piuttosto sul presente e sul futuro».

ULTIME NEWS