Pubblicato il

"Perchè Bonelli tace sulla ferrovia per Orte?"

«Come mai l’onorevole Angelo Bonelli, così attento all’inquinamento atmosferico non si spende per il ripristino della ferrovia Civitavecchia-Orte?». Se lo chiedono il presidente del comitato per il ripristino della ferrovia Gabriele Pillon e il rappresentante del Comitato Promozioni Alto Lazio Giacomo Traini, che ricordano anche come «in Italia il traffico su gomma rappresenta l’82% di quello totale, con gravi problemi per l’emissione di gas serra. Ma se le ferrovie, come nel caso della Civitavecchia Orte, rimangono chiuse, tale percentuale non diminuirà di certo. Lo scandalo di una ferrovia ancora chiusa dal 1961, con 200 miliardi di vecchie lire spesi, non è sufficiente ai Verdi per una azione di protesta, che ora sono nel Governo? Perché Bonelli come capogruppo alla Camera, non si attiva per chiedere all’esecutivo i finanziamenti necessari? O dobbiamo pensare che di questa opera ai Verdi non interessi più di tanto?».

ULTIME NEWS