Pubblicato il

"Riattiviamo la ferrovia per Orte"

«Il futuro del porto di Civitavecchia, dell’Interporto di Orte e di tutto l’alto Lazio e dell’economia dell’Italia centrale, attendono una risposta definitiva». Con una lettera aperta indirizzata ai Ministri ai Trasporti, alle Infrastrutture e all’Ambiente i comitati Promozioni Alto Lazio e Riapertura della Ferrovia per Orte tornano a ribadire la necessità della riattivazione della tratta. Non sembra reggere, infatti, la scusa della scarsa redditività avanzata da Rfi che cerca di ‘‘sbolognare’’ la tratta alla Regione, nonostante i 123 miliardi di vecchie lire che la Finanziaria 1998 destinava al completamento dell’opera. «Probabilmente – hanno spiegato – l’hanno fatto lucrare molto di più sui canoni di pedaggio, 5 volte maggiori, che le imprese sono costrette a pagare utilizzando il percorso più lungo via Roma».

ULTIME NEWS