Pubblicato il

"Sanzolini non strumentalizzi l'Arci"

Pioggia di critiche da parte del sindaco Moscherini in conferenza stampa sull'operato del presidente della onlus. Sarà istituita una commissione per valutare 19 anni di attività dell’associazione

Pioggia di critiche da parte del sindaco Moscherini in conferenza stampa sull'operato del presidente della onlus. Sarà istituita una commissione per valutare 19 anni di attività dell’associazione

CORTEOCIVITAVECCHIA – Una conferenza di precisazione quella di oggi, in cui il sindaco Gianni Moscherini, ha fatto il punto sulla situazione riguardante l’Arci, lanciando forti accuse all’indirizzo del presidente della Onlus, Roberto Sanzolini «Sono abituato ormai alla calunnia – ha riferito il primo cittadino all’aula Cutuli del comune – ma non posso accettare che qualcuno utilizzi la mia immagine per strumentalizzare la condizione dei diversamente abili». Moscherini, prima di addentrarsi nel discorso ha subito messo in chiaro le cose: «Il sostegno ai disabili è uno dei compiti primari della nostra amministrazione – aggiungendo poi criticamente ed assumendosi tutta la responsabilità diquanto affermato – li libereremo finalmente dalle grinfie di quei soggetti che fino ad oggi li hanno sfruttati per scopi personali».

E da qui un fiume di considerazioni aspre, che hanno visto Sanzolini al centro del mirino. «Il comune di Civitavecchia – ha continuato il sindaco nel suo intervento – è stato più che tollerante, visto che questa situazione di instabilità dell’edificio si trascina dal 2003». Punta poi il dito sull’attività dell’associazione, chiedendosi come mai, oltre a domandare favori in tutte le direzioni per rimanere ancorato alla vecchia sede, Sanzolini non avrebbe cercato da subito un sito alternativo. «Mi ha solo presentato relazioni tecniche di parte, tra l’altro contrastanti con quelle dell’amministrazione». Gianni Moscherini ha ribadito ancora una volta che lo sgombero è stato un atto dovuto, prima di leggere ad alta voce il parere espresso dal segretario generale Annibali «Il sindaco – c’è scritto – dovà emettere ordinanza di sgombero, con le relative conseguenze in caso di inottemperanza». Sono partite da qui le considerazioni giuridiche di Moscherini: «Ho tutelato gli invalidi, anche perché se a loro fosse successo qualcosa, a quel punto avrei avuto seri problemi con la legge». Ha quindi preannunciato l’istituzione di una commissione atta a valutare la regolarità dei 19 anni di operato dell’Arci-Civitabella, rendendo nota la sua volontà di denunciare Sansolini per inadempienza in tema di salute dei ricoverati della struttura, qualora vi fossero le condizioni per farlo «Valuteremo anche la parte economica – ha concluso – visto che mi risultano delle situazioni ancora poco chiare riguardanti l’impiego dei finanziamenti ricevuti finora dall’associazione».

ULTIME NEWS