Pubblicato il

Rapinano un supermercato: arrestati

Nuova operazione dei Carabinieri della stazione di Ladispoli, volta alla lotta alla criminalità nella città del litorale.
Sono stati tratti in arresto dai Carabinieri, nella serata di domenica scorsa, due cittadini rumeni. Si tratta di Sirghei Neculai (classe ‘74) e Sirghei Gheorghe (classe ‘66), entrambi pregiudicati.
I due avevano appena portato a termine con successo una rapina impropria all’interno di un noto supermercato del centro di Ladispoli, intorno all’orario di chiusura del Centro commerciale all’interno del quale si trova.
Dopo aver riempito alcune sacche con svariate bottiglie di alcolici e merce varia, prelevata dagli scaffali del negozio, i malviventi hanno infatti cercato di uscire dal centro commerciale, approfittando della momentanea presenza di un solo cassiere. L’impiegato del supermercato si è però accorto di quanto stava accadendo ed ha cercato invano di fermare i due avventori, ricevendo però in cambio un violento colpo, in seguito al quale è finito a terra, oltre a gravi minacce di morte.
Immediatamente, è stata informata la Centrale Operativa dei Carabinieri che prontamente ha avviato le ricerche dei due malviventi, facendo intervenire sul posto diverse pattuglie già impegnate nel servizio di controllo del territorio.
I malfattori, visto la tempestiva reazione delle forze dell’ordine, non hanno avuto il tempo di allontanarsi, perché immediatamente rintracciati da una pattuglia dei Carabinieri di Ladispoli, che aveva notato il loro atteggiamento sospetto. I due alla vista dei militari hanno tentato invano di guadagnare la fuga, senza però riuscire a fare breccia nel cordone predisposto dai Carabinieri, che, dopo aver circondato l’intera zona con quattro pattuglie, hanno bloccato e arrestato i due uomini.
L’intero bottino, del valore di circa 500 è stato quindi restituito al titolare del centro commerciale, mentre per i due malviventi si sono aperte le porte del carcere di Civitavecchia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria civitavecchiese.
L’operazione è stata portata a termine nel corso dei servizi di controllo sul territorio, finalizzati alla repressione dei reati contro il patrimonio e delle rapine.

ULTIME NEWS