Pubblicato il

Rilancio di Sant’Agostino: patto di ferro Comune -Assobalneari

Tarquinia. Mercoledì sera incontro tra l’amministrazione comunale e gli operatori turistici Lazio nord presieduti da Maurelli Mazzola: «Presto nuove opere pubbliche come parcheggi, fogne, sistema idrico, viabilità e rifiuti» In programma più spazio alle forze dell’ordine e un nuovo piano del rumore che comprenda pure il Lido

Tarquinia. Mercoledì sera incontro tra l’amministrazione comunale e gli operatori turistici Lazio nord presieduti da Maurelli Mazzola: «Presto nuove opere pubbliche come parcheggi, fogne, sistema idrico, viabilità e rifiuti» In programma più spazio alle forze dell’ordine e un nuovo piano del rumore che comprenda pure il Lido

TARQUINIA – Il rilancio di Sant’Agostino passa per l’intesa tra Comune e Assobalneari. Mercoledì sera un gruppo di operatori balneari associati alla sezione di Tarquinia ha incontrato l’amministrazione comunale rappresentata dal sindaco Mauro Mazzola e dal vicesindaco Giovanni Serafini per discutere del futuro del lido da tempo abbandonato a se stesso e condiviso, ma anche conteso, con gli abitanti di Civitavecchia. Il presidente dell’Assobalneari Lazio nord, Marco Maurelli, ha presentato al sindaco le attività associative sulla costa, soffermandosi sulle linee guida da intraprendere per la «risoluzione delle problematiche di Sant’Agostino» e proponendo l’idea di una «struttura d’impresa associata» in grado di individuare soluzioni agili e concrete, sviluppando azioni dirette e totalmente autofinanziate dai propri associati. Maurelli ha insistito molto su questo aspetto recepito dal sindaco che ha manifestato il desiderio di proporre soluzioni rapide ai numerosi problemi presenti soprattutto per quanto riguarda le opere primarie. Mazzola ha evidenziato tutte le azioni da realizzare in materia di opere pubbliche che fanno capo a parcheggi, fognature, sistema idrico, tassa rifiuti, viabilità. Il primo cittadino ha anche sottolineato tutti gli sforzi intrapresi con il ministero della Difesa per dare finalmente a Sant’Agostino una connotazione sempre più vicina al comune di Tarquinia. In seconda battuta, spazio anche alla questione di Tarquinia Lido: gli associati hanno chiesto al sindaco di promuovere il lido con manifestazioni turistiche e sportive di livello, da pianificare già ad inizio anno 2008. Maurelli ha proposto ai due amministratori un programma che prevede anche la revisione del piano delle attività rumorose, incassando una risposta positiva da parte dell’amministrazione tarquiniese, decisa a rilanciare il turismo. Mazzola ha puntato sul rigore verso la pulizia del lido, raccogliendo il consenso degli associati presenti. Si è convenuto inoltre sulla volontà di trovare spazi alle forze dell’ordine per una proficua collaborazione tra città, istituzioni e amministrazione. Maurelli ha chiuso la riunione proponendo una commissione di lavoro che sappia individuare i giusti indirizzi all’amministrazione per un pronto recepimento delle istanze in materia di promozione turistica, rifiuti, attività rumorosa ed altro ancora.

ULTIME NEWS