Pubblicato il

Riorganizzazione, Bonomo (Cisl) bacchetta il Pincio

Nel mirino il fondo salario

Nel mirino il fondo salario

Massimo Bonomo della Cisl, interviene sulla riorganizzazione della macchina comunale, ricordando come il vero punto debole della riforma è la ripartizione del fondo salario «Abbiamo inizialmente riconosciuto la voglia di fare all’amministrazione – ha fatto sapere – tuttavia ciò che ci era stato preannunciato non è stato fatto.» A tal proposito Bonomo parla delle posizioni organizzative, senza disgiungerle dal fondo «Cambiando il numero delle posizioni – avverte – si va a toccare il deposito economico, azione che obbliga il Pincio a contattarci preventivamente.» In relazione agli spostamenti di personale interni al comune, denuncia una irregolarità «Le vecchie posizioni – afferma – avrebbero dovuto durare un anno, adesso ci troviamo con gente che percepise uno stipendio eccessivo, non svolgendo più il vecchio incarico di responsabilità.»

ULTIME NEWS