Pubblicato il

Roan in campo contro l'evasione fiscale

FINANZA

   di FABIO MARUCCI

Si chiama ‘‘Mo.re.na’’ ed è il nuovo programma operativo antievasione e antielusione tributaria che vede impegnato il Roan, il reparto della Guardia di Finanza comandato dal ten. col. Emilio Errigo. Si tratta di un sofisticato programma operativo di investigazione preventiva, antievasione e antielusione fiscale che fino ad oggi si è rivelato molto utile per scoprire soggetti economici molto interessanti per fini di polizia tributaria ed economico finanziaria. Finora nei controlli sono stati impegnati oltre 200 finanzieri aeronavali, appartenenti ai reparti navali di Civitavecchia, Anzio, Formia e gli elicotteri della sezione aerea di Pratica di Mare. ‘‘Mo.re.na’’ è stato utilizzato con successo anche contro i ladri di barche, tanto da scoraggiare i furti di imbarcazioni da diporto che stavano creando problemi ai diportisti del Lazio. «Lo scopo delle operazione – ha spiegato il ten. col. Errigo – è quello di accertare attraverso mirate investigazioni di polizia economico finanziaria, la rispondenza tra quanto dichiarato al fisco e quanto realmente potrà essere considerata manifestazione di elevatissima capacità contributiva. Finora sono risultate numerose le unità da diporto che potrebbero battere bandiera cosiddetta “di comodo” o mega yatch considerati beni extralusso, finite poi nel programma Mo.re.na».

ULTIME NEWS