Pubblicato il

Scoperti mille immobili fantasma

Indagine dell’Agenzia del Territorio: anche a Civitavecchia tanti fabbricati sconosciuti al Catasto. Necessaria un’azione coordinata di lotta all’evasione per un ingente recupero Ici

Indagine dell’Agenzia del Territorio: anche a Civitavecchia tanti fabbricati sconosciuti al Catasto. Necessaria un’azione coordinata di lotta all’evasione per un ingente recupero Ici

CIVITAVECCHIA – Più di mille fabbricati fantasma scoperti anche a Civitavecchia dall’Agenzia del Territorio. E’ quanto ermerge dalla seconda tranche dell’indagine dell’Agenzia che ha pubblicato – dopo il primo dello scorso agosto – un secondo elenco di 745 centri con immobili sconosciuti al Catasto. A Civitavecchia (come nel resto del comprensorio, si veda il servizio a pagina 7) non sono certo pochi: dalla foto-identificazione effettuata il collaborazione con l’Agea (Agenzia per le erogazioni in Agricoltura) sono ‘‘riemerse’’ ben 1073 particelle non denunciate. Un dato che assume la sua esatta dimensione se paragonato a quello del Comune di Roma, dove i fabbricati non censiti sono risultati 6372. Un dato che, in un momento in cui il Pincio è costretto a raschiare il fondo del barile per far quadrare i conti, dovrebbe far riflettere su quanti soldi sarebbe possibile recuperare per le casse comunali (Ici e probabilmente anche tariffa rifiuti ed altro ancora) con un’azione in collaborazione con le varie Agenzie.

ULTIME NEWS