Pubblicato il

Seconda Circoscrizione: "Telecamere nelle discariche abusive"

Scovare e segnalare le discariche abusive presenti in città: è questo l’obiettivo ormai della Seconda Circoscrizione. Un lavoro non da poco, considerate le tante aree del genere presenti nelle zone periferiche cittadine. Così, dopo Zampa d’Agnello l’attenzione è stata puntata nuovamente sulla zona della Ficoncella. Di nuovo perché, già più volte nel corso delle passate amministrazioni, Comune e Polizia Municipale sono intervenuti per bonificare l’area, quella che si trova al di sopra dell’Aquafelix, alle spalle di quello che sarebbe dovuto diventare l’albergo termale. «La succursale di via Alfio Flores», l’ha definita il consigliere circoscrizionale Gabriella Rossi che, insieme al comandante dei Vigili Urbani Carlo Sisti e al presidente della Seconda Giancarlo Frascarelli, ha effettuato un sopralluogo tra calcinacci, materassi, divani, frigoriferi, lavatrici. «Forse a questo punto sarebbe opportuno pubblicizzare maggiormente anche la vera discarica in zona industriale – hanno spiegato i rappresentanti dell’organo decentrato – suggerendo ad Etruria Servizi di inviare, insieme alla tariffa dei rifiuti, anche un volantino di informazione». Quella della Ficoncella, infatti, è una vera e propria discarica abusiva, con tanto di tombini a cielo aperto che, al momento, sono stati posti in sicurezza dai Vigili Urbani in attesa dell’intervento dell’Ufficio tecnico del Pincio. «La nostra proposta – hanno aggiunto i membri della DISCARICAcircoscrizione – è quella di poter installare nell’area delle telecamere, come deterrente per cittadini poco civili». Un’iniziativa di cui andrà però valutata la fattibilità, specialmente in tema di privacy. «Intanto – ha aggiunto il comandante Sisti – provvederemo a condurre accertamenti sulla proprietà dei terreni interessati, facendo intervenire gli uffici competenti del Pincio per quelli pubblici e cercando una soluzione adeguata per quelli privati».

ULTIME NEWS