Pubblicato il

Sgombero alloggio Ater, Minnucci: &ldquo;Ripristinata la legalit&agrave;&rdquo; <br />

ANGUILLARA – “È stata ripristinata la legalità. È solo il primo intervento, che vede la partecipazione coordinata di varie istituzioni. Seguiranno altre situazioni analoghe”. Così il sindaco di Anguillara Emiliano Minnucci commenta la conclusione della vicenda che ieri, in
occasione di uno sgombero di un alloggio popolare Ater in via Lenin occupato abusivamente, ha impegnato per varie ore carabinieri, personale del 118 e vigili del fuoco, poiché un familiare dell’occupante minacciava di gettarsi dal terzo piano dell’abitazione. L’occupante, una donna madre di una bambina di nove mesi, ha accettato la proposta del sindaco ed ha accettato di liberare l’appartamento già assegnato ad una famiglia, in base alla graduatoria stilata dagli uffici competenti. L’amministrazione comunale si è impegnata a fornire un aiuto al nucleo familiare in questione per risolverne il problema abitativo per il periodo di una settimana. “L’abuso non paga. Non solo – sottolinea il sindaco – si è ripristinata la legalità ma si è data anche risposta a concrete esigenze abitative a chi aveva ottenuto regolarmente un posto in graduatoria”.

ULTIME NEWS