Pubblicato il

Skate park, dubbi sul progetto del Pincio

CIVITAVECCHIA –  “L’idea di uno skate park in zona decentrata è buona, ma l’area non può essere quella del Bricchetto dove invece dovrebbe sorgere una scuola polifunzionale, con classi della materna, elementare e media”. A sottolinearlo è l’esponente del Partito Democratico, Roberto Tamagnini, per il quale l’urgenza di costruire la scuola è oggi più che mai attuale dopo che il Comune si trova costretto a pagare affitti per istituti con aule improprie. Secondo Tamagnini, peraltro, non appare opportuno investire 40 mila euro in una struttura che potrebbe essere eliminata in breve tempo per dare spazio ad una scuola.

Ma proprio sulla struttura, il cui progetto è stato presentato qualche giorno fa al Comune, è intervenuto il dott. Andrea Martinez, presidente Skate Republic Asd e coordinatore del Settore Skateboard per Uisp Roma. “Se la pista da skateboard sarà realizzata come descritto dal progetto, e quindi con un fondo gommoso, sarà solo uno spreco di denaro pubblico in quanto è impossibile skateare su tale superficie – ha infatti spiegato –  tale espediente non è nemmeno necessario in quanto in uno skatepark in cemento armato non ci sono strutture che fanno da cassa di risonanza e i rumori più forti sono quelli delle voci degli skater”.

ULTIME NEWS