Pubblicato il

Spiaggia libera nel degrado: turisti e bagnanti protestano

S. Marinella. Nell’incuria il tratto di costa sotto il castello Odescalchi

S. Marinella. Nell’incuria il tratto di costa sotto il castello Odescalchi

SANTAdi CRISTIANO A. DEGNI

SANTA MARINELLA – C’è un posto da molti dimenticato: la spiaggia sotto il castello Odescalchi di Santa Marinella. Un posto suggestivo, dove per arrivarci bisogna attraversare a piedi tutto il porticciolo. E’ l’unica spiaggia ancora veramente pubblica: non c’è un chiosco, nè un servizio di noleggio lettini. L’amministrazione comunale aveva deciso di aprire una strada per collegare la spiaggia con via della Libertà, ma il progetto, già pronto e pagato, è rimasto sulla carta. Si trattava di realizzare un passaggio che costeggiasse le mura del castello e terminasse con una terrazza panoramica sul mare, ma ancora non se ne è fatto nulla. Il vero problema è che, l’amministrazione si è scordata della strada ma anche della spiaggia. Gli affezionati frequentatori si stanno preparando a scendere sul piede di guerra. «L’anno scorso avevano chiuso l’accesso con un cancello – dice un’anziana signora – ora la spiaggia non viene più pulita», racconta mostrando i siti dove l’anno scorso venivano posizionati i secchi per raccogliere i rifiuti. «Né si vede più il bagnino che il Comune prima metteva sempre a disposizione». La cosa allarmante è il degrado che avvolge l’insenatura. I turisti prendono il sole tra i rifiuti e spesso devono contribuire da soli alla pulizia del tratto di spiaggia che vogliono occupare.

ULTIME NEWS