Pubblicato il

<strong>Porto, danni e auto in mare per il forte vento</strong>&nbsp;

Una vettura in sosta all'antemurale è finita in acqua con alcuni container. Distrutta la tensostruttura per le crociere alla banchina 25. Problemi per la Clodia, trainata da 4 rimorchiatori. Super lavoro per vigili del fuoco, guardia di finanza, ormeggiatori e capitaneria

Una vettura in sosta all'antemurale è finita in acqua con alcuni container. Distrutta la tensostruttura per le crociere alla banchina 25. Problemi per la Clodia, trainata da 4 rimorchiatori. Super lavoro per vigili del fuoco, guardia di finanza, ormeggiatori e capitaneria

di MATTEO MARINARO

Danni ingenti in porto a causa del forte vento di libeccio che ha superato i 40 nodi ovvero 80 km orari. Questa mattina, poco dopo le 9, un’auto parcheggiata alla banchina 13, lungo l’antemurale, è finita in mare, all’interno dello specchio acqueo dello scalo. A bordo non c’era nessuno. Sul posto gli uomini della Capitaneria di Porto, della Guardia di Finanza e dei vigili di del fuoco. I sommozzatori hanno tentato di recuperarla, ma è stato impossibile a causa delle pessime condizioni del mare. In acqua sono finiti anche 4 container utilizzati presso il cantiere aperto lungo la diga foranea. MALTEMPOProprio i contenitori possono costituire un pericolo per la navigazione, essendo finiti nel tratto utilizzato dai traghetti per l’ingresso e l’uscita dal porto storico. Super lavoro per gli ormeggiatori del porto che, in piena tempesta e forte rischio hanno liberato lo spazio d’acqua per permettere l’ingresso delle navi. A tal proposito la Clodia è riuscita ad attraccare dopo le 11, con l’ausilio anche di 4 rimorchiatori. . Danni anche ai furgoni dei sommozzatori della Guardia di Finanza e dei Vigili del Fuoco
Alla banchina 25 semidistrutta la tensostruttura utilizzata come terminal temporaneo per le crociere. Danni ingenti anche MALTEMPOin città. In piazza Vittorio Emanuele un’auto in sosta è stata investita da un albero caduto in seguito al forte vento che, in diverse zone ha fatto cadere cornicioni, divelto tegole dei tetti, spazzato via cartelloni pubblicitari. In largo Cavour i vigili del fuoco sono intervenuti per un controllo sul palazzo della Camera di Commercio.

ULTIME NEWS