Pubblicato il

Tarquinia, l'Udc contro l'immobilismo del centrosinistra

TARQUINIA –  Si è riunita la sezione dell’Udc di Tarquinia per discutere sulla situazione politica e amministrativa del Comune dopo i mesi trascorsi dalle elezioni. Renato Bacciardi, consigliere comunale eletto nelle liste Udc, ha illustrato quanto fatto dalla nuova Giunta.
Dal dibattito, che ne è seguito, è stato evidenziato quanto “poco o nulla è stato mantenuto rispetto al programma elettorale sbandierato dalla nuova giunta di centro sinistra”. Molti dei partecipanti hanno sottolineato l’immobilismo della nuova amministrazione comunale: “Ai molti problemi di Tarquinia non c’è stata né una risposta, né , sembra esserci, una programmazione razionale. Problemi come il deficit della Multiservizi sembrano ormai un perfetto alibi per fare ristagnare e allontanare quello che dovrebbe essere la necessaria e cosciente attività di una Giunta”. “Una Giunta che  – polemizza l’Udc – aveva programmato, almeno nei suoi editti, una sana ed efficiente conduzione della città. Dove sono finiti i problemi legati alla costruzione della centrale Enel? Che risposta viene data dal sindaco alle necessità che Tarquinia chiede?”.  “L’Udc di Tarquinia – scrive in comunicato – non vuole essere complice di questo immobilismo ma è pronta a quella giusta azione politica che porta ad una opposizione ferma, dove sarà parte attiva una attenta partecipazione e una pronta denuncia”.
L’assemblea, in vista del congresso che si terrà prossimamente, ha anche deliberato il via al tesseramento e alla realizzazione della nuova sede.

ULTIME NEWS