Pubblicato il

Tarquinia, Mazzola: &quot;La seconda edizione del Presepe Vivente si far&agrave;&quot;<br />

TARQUINIA – La seconda edizione del Presepe Vivente si farà. L’amministrazione comunale, nell’ambito dell’ampio programma di eventi e appuntamenti che verrà realizzato durante le feste di Natale, ha, infatti, inserito anche la rappresentazione sacra, che sarà organizzata direttamente dal Comune di Tarquinia. Un impegno non indifferente viste le aspettative che ruotano intorno alla manifestazione, ed un onore ed onere per il consigliere comunale Santino Pelucco e per Tonino Natali, a cui è stata affidata la regia. Soddisfatto il sindaco Mauro Mazzola, in quanto, nonostante alcune difficoltà, si è riusciti a creare delle buone premesse. “Già da tempo avevamo lanciato l’appello alle realtà locali per realizzare il presepe vivente, purtroppo caduto nel vuoto. – afferma – Però non era pensabile che Tarquinia non avesse questo anno una rappresentazione sacra all’altezza. Da qui, quindi, l’impegno dell’amministrazione, affinché la seconda Edizione del Presepe Vivente diventi realtà ed in futuro una tradizione”. La nuova edizione, che si terrà il 26 ed il 30 dicembre, ed il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, sarà una rappresentazione differente da quella dello scorso anno. La Natività sarà ambientata nel periodo a cavallo tre il XVIII e XIX secolo, per avvicinarsi alla location scelta che non sarà più quella dei quartieri medievali di San Martino e San Giacomo, ma quella dello splendido palazzo comunale, di stile romanico, con elementi che preludono al gotico, e radicalmente ristrutturato nel XVI secolo. L’allestimento riprodurrà, inoltre, abbastanza fedelmente il presepe classico, dove i personaggi invece di recitare come attori di un film o di una piece teatrale, saranno più statici e simili a dei mimi. Il pubblico non sarà completamente circondato dalle scene e dagli allestimenti, e percorrerà il lungo itinerario che si snoderà intorno al palazzo comunale. “L’augurio – afferma Tonino Natali – è che si possa creare una rappresentazione di qualità ed ottenga il consenso dei cittadini. Cittadini che invito a partecipare in quanto, dei circa 70 personaggi previsti, solo in parte ad oggi sono coperti. E mi rivolgo poi alle associazioni locali, perché collaborino con noi”. Il consigliere comunale Santino Pelucco ringrazia, infine, la disponibilità di Tonino Natali e della Parrocchia di San Giovanni Battista e San Leonardo, per l’entusiasmo con cui si sono tuffati in questa avventura, e l’Associazione Anziani con l’Hobby del Modellismo.

ULTIME NEWS