Pubblicato il

Tidei: ‘‘Sanità, il Sindaco faccia i conti con la realtà’’

«Sulla sanità il Sindaco la smetta di pensare al paese delle meraviglie e faccia piuttosto proposte concrete». È una dura presa di posizione quella del capogruppo Ds Marietta Tidei. «Moscherini – prosegue il consigliere – aveva parlato di un nuovo grande moderno ospedale dotato di tutte le tecnologie assai simile all’ospedale di eccellenza Sant’Andrea di Roma, ospedale che si dovrebbe aggiungere ai già presenti ospedali del San Paolo e di Bracciano ed avere compiti di coordinamento e di erogazione di prestazioni eccellenti. Ma con quali soldi realizzare questo obiettivo? La verità – prosegue – è che bisogna realisticamente ragionare con i piedi per terra ed avere come obiettivo primario il rapido completamento dell’ospedale secondo quanto è già previsto nella programmazione regionale e dotarlo quanto prima di un organico di personale adeguato secondo l’impegno pubblico assunto dall’assessore Battaglia». L’esponente della Quercia chiede quindi al Sindaco di assumere il ruolo di presidente della conferenza dei sindaci e di cominciare a lavorare su proposte concrete. Una queste, secondo Tidei potrebbe senz’altro essere l’adeguamento del fondo sanitario «alle riconosciute esigenze di una sanità pubblica per un territorio che è cresciuto» e la riperimetrazione dell’area di competenza della Asl Roma F, alla luce dell’impossibilità di integrazione tra i vari distretti, alcuni dei quali sono lontani e inaccessibili, affinché non si estenda oltre Fiumicino ricalcando dunque quella del Tribunale. «Proposte e azioni concrete quindi – conclude Tidei – e stia tranquillo il Sindaco che su questi temi incontrerà la partecipazione costruttiva di tutta l’opposizione».

ULTIME NEWS