Pubblicato il

Trasporti, proficuo incontro tra Comune e Provincia

In arrivo più treni per i pendolari. Taxi, sarà uno studio di Palazzo Valentini a determinare il numero delle licenze

In arrivo più treni per i pendolari. Taxi, sarà uno studio di Palazzo Valentini a determinare il numero delle licenze

CIVITAVECCHIA – Si è svolto nei giorni scorsi un incontro tra l’Assessore ai Trasporti, Attilio Bassetti, l’assessore ai trasporti della Provincia di Roma, Michele Civita, ed i dirigenti delle due istituzioni. La riunione ha avuto come oggetto principale la regolamentazione del settore taxi ed NCC, anche se poi la discussione si è allargata alle problematiche di mobilità del territorio.
Per quanto riguarda il settore taxi ed NCC si è discusso della tempistica di adozione delle norme utili ai comuni per la regolarizzazione di questo settore, regolarizzazione che la Regione ha demandato alla Provincia, oggi divenuta responsabile di stabilire i parametri che attraverso una formula algoritmica, tenendo conto dell’estensione del territorio, del bacino d’utenza, delle potenzialità turistiche e quindi complessivamente della domanda, potrà identificare le reali esigenze delle varie aree della Provincia di Roma.
In tal senso l’assessore Civita si è detto pronto a completare l’iter entro novembre e in questo percorso il Comune di Civitavecchia sarà coinvolto direttamente perché è un area importante del territorio e su cui insiste un enorme traffico passeggeri.
Nel corso delle riunione si sono anche affrontati ulteriori temi, tra cui, il servizio Metrebus: Civitavecchia è una città di pendolari, come confermato del resto dalle numerose adesioni alle agevolazioni tariffarie previste dalla provincia per gli abbonamenti annuali ( 30% del costo), le parti hanno comunque concordato che si dovrà lavorare per migliorare ulteriormente la comunicazione di questa opportunità per il territorio a partire già dal prossimo anno.
Infine una buona notizia per i tanti pendolari del territorio.
L’assessorato provinciale ha comunicato che, grazie all’acquisto di 11 treni per le Fs, ha ottenuto dall’azienda ferroviaria di poter usufruire di 49 mila chilometri di servizi, che dovrà distribuire sul suo territorio per favorire il pendolarismo da e per Roma, prova ulteriore dell’apertura e del clima di collaborazione instaurato con la Provincia è che, in vista dell’orario invernale e davanti alle esigenze della nostra città, c’è stata la disponibilità a prendere in considerazione la possibilità di aumentare la disponibilità e il servizio tra Civitavecchia e Roma.
“Negli ultimi anni la Provincia ha avviato numerosi interventi per migliorare il sistema della mobilità. L’acquisto di 11 nuovi treni ha permesso di potenziare l’offerta ferroviaria, di aumentare la qualità del servizio e gli standard di sicurezza, di favorire la riduzione della congestione viaria e dell’inquinamento atmosferico” ha dichiarato Civita.
“Dal 2008 i sette convogli Vivalto e i quattro Minuetto garantiranno 70 ulteriori corse, trasportando circa 50.000 passeggeri in più ogni giorno. In particolare, verrà aumentato il servizio anche sulla linea Fr5 “Roma-Civitavecchia” con l’istituzione di nuove corse”.
“Con la recente approvazione del Piano di Bacino, inoltre, la Provincia ha definito le linee di sviluppo del trasporto pubblico” ha aggiunto l’assessore provinciale. “Non solo il rilancio della cura del ferro, ma anche la riorganizzazione della rete e il miglioramento del servizio extraurbano della Cotral, la realizzazione e l’ammodernamento dei parcheggi di scambio e l’individuazione dei corridoi della mobilità, vale a dire delle corsie riservate per il passaggio dei mezzi pubblici, che dovranno favorire lo sviluppo e l’intermodalità dei servizi di trasporto”.
“Insieme alla pianificazione e alla realizzazione di interventi infrastrutturali – ha concluso Civita – la Provincia ha promosso anche il servizio di trasporto pubblico gratuito “+bus” per le persone diversamente abili e le campagne di agevolazione tariffaria sugli abbonamenti annuali Metrebus Lazio. La riduzione del 30% del costo del titolo di viaggio rappresenta un incentivo all’uso dei mezzi pubblici ed un sostegno per le famiglie con fasce di reddito più deboli”.
La campagna 2007 ha registrato circa 35.000 richieste di agevolazione, mentre il servizio “+bus” conta circa 5.000 utenti, di cui 90 residenti nel Comune di Civitavecchia.
Improntato alla soddisfazione il commento dell’Assessore Bassetti: “La questione Taxi ed NCC è un tema importante e delicato, ed è significativo che la Provincia contribuisca fattivamente alla sua regolamentazione tenendo presente le reali esigenze dei territori. Per quanto riguarda invece il sistema ferroviario, cercherò di contattare quanto prima le associazioni dei pendolari per definire una proposta di implementazione da presentare il più presto possibile alla Provincia. La disponibilità dell’ass.re Civita e del suo staff, col quale si può inaugurare una stagione di stretta collaborazione, rappresenta un punto di forza dal quale arrivare alle soluzioni più idonee ed immediate dei tanti problemi di mobilità che questo territorio presenta”.

ULTIME NEWS