Pubblicato il

Unione, Porro &egrave; il candidato sindaco <br />

Il tavolo del centro sinistra ha designato il professore guida della coalizione. La Margherita arriva lacerata alla decisione di ritirare Rita Stella. Nei Ds ancora permane il dissenso e i Socialisti resistono, ma poi cedono dicendosi "scontenti" 

Il tavolo del centro sinistra ha designato il professore guida della coalizione. La Margherita arriva lacerata alla decisione di ritirare Rita Stella. Nei Ds ancora permane il dissenso e i Socialisti resistono, ma poi cedono dicendosi "scontenti" 

Sarà Nicola Porro a rappresentare l’Unione alle elezioni del 27 e 28 maggio. Questo è quanto ha deciso il tavolo dell’Unione questa sera, nel corso i una breve ma evidentemente decisiva riunione. Una scelta ampiamente attesa, dopo la sostanziale convergenza della sinistra radicale sul nome del professore universitario e la disponibilità data da Ambiente e Lavoro, che aveva proposto la candidatura dell’ex dirigente comunale Flaminia Tosini, a fare un passo indietro, qualora si fosse trovata un’ampia convergenza su altri.
A poco o nulla sono valse le resistenze dei Socialisti Insieme, che hanno sostenuto fino alla fine il segretario Mario Flamini, optando peraltro per la ‘‘linea dura’’, minacciando cioè di correre soli, alla luce di quelle che sono state giudicate ‘‘pregiudiziali’’ nei confronti del nome di Flamini. L’inaugurazione di un terzo polo, vista l’incombenza delle elezioni, non avrebbe fatto proseliti nemmeno nella folta schiera degli scontenti.
Ma il clima più rovente si registra senza dubbio nella Margherita, alle prese con un doppio dissenso interno. Primo tra tutti la decisione assunta dalla Margherita, nel corso della direzione di questa sera, di ritirare la candidatura di Rita Stella. Una strada quest’ultima imboccata senza troppa convinzione, dopo aver preso atto del rischio di isolamento rispetto ad una convergenza pressoché unanime su Porro e soprattutto alla luce dei contatti che alcuni esponenti di rilievo del partito avevano già preso con il professore universitario. Sempre sul tema candidature non accenna a placarsi nemmeno la polemica esplosa tra le aree facenti capo rispettivamente al coordinatore Carluccio ed al capo della minoranza del partito Sandro De Paolis, che anzi si è estesa ormai ai vertici romani. A dire la sua è il vicepresidente del Consiglio Regionale Guido Milana, secondo il quale «occorre verificare la governabilità del partito per giungere, al limite, anche ad un commissariamento se risulti questa l’unica via di uscita per mantenerne salda l’unità». Secondo il consigliere rutelliano alla Pisana, infatti, fermo restando il diritto della maggioranza di guidare il partito, le decisioni assunte in tema di candidature dall’attuale dirigenza cittadina sono unilaterali, il che, spiega, «legittima la minoranza a ribadire le proprie posizioni, soprattutto nei confronti di maggioranze estremamente risicate. Alla luce di questo – aggiunge Milana – ritengo che l’Unione di Civitavecchia sia stata messa a soqquadro da parte di protagonismi che paiono ben lontani dai reali interessi dei partiti e dell’intera coalizione. Occorre, quindi, ricreare le condizioni affinché la dialettica interna alle forze politiche produca una decisione urgente, e non più rinviabile, nell’obiettivo comune di sconfiggere il centrodestra. Temo – conclude il vice presidente del Consiglio regionale – che la condizione interna alla Margherita di Civitavecchia dovrà essere affrontata oltre che dalla Commissione Nazionale, che sta valutando il ricorso presentato sull’esito del congresso, anche dagli organismi provinciali».
Polemiche a parte, appare chiaro che comunque l’Unione si appresta ad affrontare la sfida elettorale frantumata e senza la necessaria unità, dove il fronte degli scontenti rischia di pesare come una zavorra sulle spalle di un candidato non condiviso da tutti.
Nicola Porro candidato sindaco dell’Unione – Intervista

Nicola Porro candidato sindaco dell’Unione – Interviste Rita Stella, Mario Flamini e Flaminia Tosini

Nicola Porro candidato sindaco dell’Unione – Intervista Pietro Tidei

ULTIME NEWS