Pubblicato il

Unisan, otto lavoratrici a rischio licenziamento

Santa Severa. Preoccupante la situazione occupazionale del consorzio di servizi presso l'associazione Anni Verdi .La Tecnopul srl, che gestisce l'appalto delle pulizie, ha fissato l'ultimatum per il 31 marzo .

Santa Severa. Preoccupante la situazione occupazionale del consorzio di servizi presso l'associazione Anni Verdi .La Tecnopul srl, che gestisce l'appalto delle pulizie, ha fissato l'ultimatum per il 31 marzo .

di CRISTIANO A. DEGNI

SANTA SEVERA – Un’altra tegola sta per abbattersi sul capo dei lavoratori impegnati nei centri di riabilitazione ed assistenza che fino a poco tempo fa facevano capo all’associazione ”Anni Verdi”. Questa volta si parla di licenziamenti nel settore delle pulizie: sembra otto e tutti con decorrenza 31 marzo.
La causa, secondo Fausto Quattrini, responsabile di Filcams-Cgil, sarebbe l’intenzione di chi gestisce la struttura di ricorrere a personale interno per svolgere il servizio di puilizia che anche nella precedente gestione era affidato ad una società  esterna alla struttura. Secondo il sindacato è necessario organizzare subito un incontro con le autorità  del comprensorio per trovare una soluzione adatta al ricollocamento delle lavoratrici. «L’assurdo di questa vicenda – dice Quattrini – è che le otto lavoratrici operano nel settore delle pulizie a S. Severa da qualche anno, mentre potrebbero rimanere al proprio posto lavoratori che non erano regolarizzati e che lavoravano, al momento che il consorzio RiRei ha preso possesso dell’attività , soltanto da qualche mese». «Per mercoledଠ– prosegue – abbiamo ricevuto soltanto l’invito del sindaco di Santa Marinella, Pietro Tidei, il primo a sentire l’obbligo di confrontarsi con le organizzazioni sindacali e il consorzio Unisan, perchà© evidentemente ha capito che questo è un problema occupazionale e sociale, a tutela delle lavoratrici che in questi giorni si stanno chiedendo il perchà© di quanto sta accadendo e come puಠessere che dopo tanti anni di ottimo servizio in un ambiente difficile come quello di Anni Verdi, possono perdere il posto di lavoro. Invitiamo tutti gli altri sindaci ad intervenire all’incontro per organizzare insieme un progetto per lavoratori socio assistenziali, anche esterno all’attività  che viene praticata a Santa Severa per occupare un numero di lavoratori necessario a salvare i livelli occupazionali a rischio di licenziamento». La situazione preoccupa anche gli altri lavoratori per il progressivo decadimento della qualità  del servizio. Per il 13 aprile è programmato uno sciopero di tutti i lavoratori; a fine mese ci saranno sit-in di protesta alla Regione.

ULTIME NEWS