Pubblicato il

Venite pure, ladri: nessuno vi fermerà

I furti a San Gordiano e Boccelle

I furti a San Gordiano e Boccelle

La fiducia popolare nei Carabinieri e Polizia che fortunatamente figura sempre alta nei sondaggi di stima degli Italiani, corre seri rischi da quel 98% di furti che le statistiche ci dicono che restano impuniti perché non si riesce a scoprirne i colpevoli. “Microcriminalità“ viene definita nell’algido lessico istituzionale, e da qualcuno si sente perfino dire che sarebbe “fisiologica”; ma per chi la subisce a sue spese, con la violenza ai propri sudati beni, non si pretenda di farla accettare con la stessa, supina, cinica ineluttabilità. Come non sentirsi infatti frustrati, rabbiosi e scossi quando si vive, ad esempio, in un quartiere come San Gordiano, che non è certo una megalopoli, ma che è diventato la riserva più “battuta” dai facili blitz dei “visitatori” notturni, e spesso anche e sfrontatamente diurni ormai, che hanno fatto la fortuna di fabbri, muratori per “autocarceratisi” residenti. Come non sentirsi avviliti quando i furti in villa o appartamenti cittadini sono talmente “normali” da perdere perfino ospitalità nella cronaca locale. E’ lecito, dunque, pensare che nessuno dei nostri “tutori”, tra forze dell’ordine varie, pare più preoccuparsene? Ma in questo senso va chiamato in causa anche il Comune per la disattenzione dimostrata nel rendere efficienti quelli che possono essere considerati essenziali deterrenti passivi: la pubblica illuminazione, per esempio, che qui va troppo spesso in black-out, oscurando di volta in volta interi blocchi di strade. Ci verrebbe quasi la masochistica voglia di complimentarci con i nostri indesiderati incursori per l’ottima scelta logistica di “caccia”, se non fosse immeritato per la garantita impunità graziosamente offerta da questa bella città ove non si riesce a “beccare” nemmeno qualche vandalico “graffitaro”. Avanti dunque i prossimi! Nessuno vi contrasterà!

Gennaro Goglia

ULTIME NEWS