Pubblicato il

Via Garibaldi, la spuntano gli abitanti del rione Pirgus

S. Marinella. Dopo il provvedimento comunale che ha istituito il senso unico, l’amministrazione ‘‘torna sui suoi passi’’ Nei prossimi giorni sarà ripristinato il doppio senso di marcia nel tratto tra via Rucellai e via Aurelia Inutile l’abbattimento dell’albero che ha lasciato il posto ad un cartello stradale che non servirà più

S. Marinella. Dopo il provvedimento comunale che ha istituito il senso unico, l’amministrazione ‘‘torna sui suoi passi’’ Nei prossimi giorni sarà ripristinato il doppio senso di marcia nel tratto tra via Rucellai e via Aurelia Inutile l’abbattimento dell’albero che ha lasciato il posto ad un cartello stradale che non servirà più

SANTAS. MARINELLA – Non si riuscirà forse mai a capire chi ha ragione, ma pare che nel braccio di ferro tra amministrazione comunale e commercianti del rione Pirgus l’abbiano spuntata questi ultimi. A giorni dovrebbe essere annullato il provvedimento che istituiva il senso unico nel tratto di via Garibaldi che andava tra via Rucellai e la via Aurelia. La viabilità era stata cambiata nei giorni scorsi e le proteste di chi lavorava intorno all’incrocio, peraltro con già un semaforo presente a regolar il traffico, erano state veramente insistenti. In via Garibaldi dovrebbe quindi tornare il doppio senso di marcia ma per assicurare comunque spazio allo scorrimento delle auto il parcheggio dovrebbe essere consentito su un solo lato. Annullato il provvedimento, a rimetterci, come troppo spesso accade, sarà stato soltanto un albero. Un magnifico gelso che svettava da decine di anni vicino all’incrocio tra via Garibaldi e l’Aurelia, dal lato del mare, infatti non c’è più. Al suo posto il cartello che indica a chi viene dal mare che via Garibaldi non si può percorrere più ma bisogna girare per forza di cose sull’Aurelia. Un altro albero abbattutto, tagliato fino al limite del pavimento stradale per far posto ad un cartello che non servirà più a nessuno. Proprio in difesa dell’albero nella polemica tra negozianti e amministrazione comunale si è inserita anche Anna Maria Lattanzi, pensionata che con una personale ‘‘scesa in campo’’ a suon di manifesti affissi con lo scotch e volantini diffusi a mano, conduce una battaglia contro l’amministrazione comunale e il suo sindaco: dall’autovelox a via Garibaldi. (Cris. Deg.)

ULTIME NEWS