Pubblicato il

Viabilità: task-force per un nuovo piano del traffico

Tarquinia. Dopo le proteste dei cittadini e dell’opposizione, il Comune annuncia la rivoluzione viaria Tutta la circolazione all’interno della cinta muraria sarà modificata di concerto con i residenti e i commercianti L’assessore Celli: «Le scelte non saranno imposte dall’alto». Il sindaco Mazzola: «Il progetto del centrodestra ha vita breve. Riporteremo disciplina»

Tarquinia. Dopo le proteste dei cittadini e dell’opposizione, il Comune annuncia la rivoluzione viaria Tutta la circolazione all’interno della cinta muraria sarà modificata di concerto con i residenti e i commercianti L’assessore Celli: «Le scelte non saranno imposte dall’alto». Il sindaco Mazzola: «Il progetto del centrodestra ha vita breve. Riporteremo disciplina»

TARQUINIA – Nuova viabilità nel centro storico di Tarquinia. Dopo gli attacchi di cittadini e del centrodestra contro un piano del traffico abbandonato a sè stesso e nell’anarchia, il Comune di Tarquinia risponde alle sollecitazioni organizzando una task foce per lo studio di un nuovo piano della circolazione all’interno della cinta muraria. Il progetto, annuncia il Comune, sarà concertato con i negozianti, i commercianti e i residenti. Durante il confronto previsto per i prossimi giorni, il Comune spiegherà le linee guida del progetto ed ascolterà le proposte di migliorie o di eventuali modifiche che saranno avanzate dai cittadini. Lo scopo: «Rendere la viabilità del centro storico funzionale alle esigenze della popolazione, migliorare la fluidità del traffico, e valorizzare i luoghi storici e di alto interesse artistico conservati nel tessuto urbano». Il sindaco Mauro Mazzola e l’assessore ai servizi tecnologici Sandro Celli riconoscono che «il problema esiste e va affrontato». «L’obiettivo principale – spiega l’assessore Celli – è quello di rimodulare la viabilità e di creare una circolazione che non penalizzi i residenti e le attività commerciali ed artigianali, e le zone più caratteristiche del centro storico». Lo studio è già in fase avanzata, spiegano dal municipio. «Stiamo vagliando tutte le ipotesi per realizzare una pianificazione consona alla realtà cittadina – dice ancora Celli – La pianificazione non sarà imposta dall’alto, ma sarà concertata ascoltando le idee e vagliando le possibilità di apportare delle migliorie e delle modifiche, che non snatureranno però l’impostazione complessiva del piano». Per il primo cittadino Mauro Mazzola la situazione attuale è frutto delle disposizioni della precedente amministrazione comunale e che fino ad oggi nulla è stato modificato, «anche se – afferma – lo sarà ancora per poco tempo». «Riporteremo, infatti, quella disciplina – spiega Mazzola – che è mancata in questi anni e lo faremo con un progetto ben strutturato che dia delle disposizioni chiare e semplici e che saranno fatte rispettare». «Il traguardo, come giustamente evidenziato dall’assessore Celli – conclude – è di migliorare la fluidità del traffico, non penalizzare gli esercenti, e valorizzare le zone più suggestive di Tarquinia, rendendole vivibili e più facilmente fruibili ai cittadini ed ai turisti».

ULTIME NEWS