Pubblicato il

Vinaccia: «Subito il tavolo istituzionale sul porto»

Il vice sindaco d’accordo con la proposta di Maurizio Iacomelli

Il vice sindaco d’accordo con la proposta di Maurizio Iacomelli

CIVITAVECCHIA – Il vice sindaco Gino Vinaccia (nella foto) sposa la proposta di Maurizio Iacomelli relativa all’istituzione di un tavolo sullo sviluppo del porto, composto da Sindaco, Presidente dell’Autorità Portuale e rappresentanti dei lavoratori e degli operatori portuali. «Siamo in una fase molto delicata dello sviluppo dell’economia portuale e cittadina – dichiara Vinaccia -, una fase che richiede certamente uno sforzo politico maggiore e una sinergia tra i protagonisti istituzionali, soprattutto – ha aggiunto – perché gli altri porti guardano con sempre maggior fastidio all’ulteriore crescita del nostro scalo. La vicenda della Chiquita – spiega il vice sindaco – ha dimostrato come ormai Civitavecchia stia sottraendo traffici ai porti tradizionalmente più importanti, come Genova. La proposta del presidente della Cpr va raccolta con immediatezza, facendo partire l’auspicato tavolo istituzionale nel più breve tempo possibile, allo scopo di emarginare quanti cercano di intorpidire le acque e di introdurre elementi speciosi di conflittualità, che rischiano di frenare lo sviluppo del porto e quindi dell’intera città. Non servono – conclude – né pregiudizi, né barriere ideologiche: è necessario invece un confronto serio per arrivare a scelte condivise. Sono d’accordo con Iacomelli anche nell’impostazione sul terminal a nord: la sua costruzione non deve certo essere solo un favore a chi sta realizzando la darsena grandi masse per smaltire il materiale dragato. Se però c’è veramente la possibilità di attrarre i colossi della logistica con strutture situate in posizione strategica, allora non si può dire no a priori».

ULTIME NEWS