Pubblicato il

Zona industriale, scarichi inquinanti nelle fogne

Una difficile e laboriosa operazione, coordinata dall’Assessorato ai Lavori Pubblici, ha consentito la scoperta di una fonte di scarico contaminante in Zona Industriale. L’intervento è partito da una segnalazione della Asl Rm F e dei carabinieri di Civitavecchia, i quali hanno notato che a via Busnengo in Zona Industriale da un tombino ostruito fuoriusciva tra i liquami anche una sospetta sostanza oleosa. Lungo i 400 metri di condotta in carico, il manto stradale è risultato però coperto da asfalto in quantità tale da occultare i vari tombini della zona. Dopo averli intercettati previo utilizzo del metaldetector, tre operai comunali hanno così consentito le operazioni di spurgo, compiute a 6 metri di profondità unitamente al personale di una ditta privata munito di auto-spurgo. Sono ora in corso le indagini dell’arma, per stabilire l’esatta provenienza dei liquami inquinanti. «Ringrazio i dipendenti per la dedizione e la sensibilità dimostrata – ha affermato l’assessore Zappacosta– in questo delicato intervento straordinario. Ora la palla passa agli inquirenti, nel tentativo di accertare entità e provenienza degli scarichi che sono stati individuati in questa occasione».

ULTIME NEWS