Pubblicato il

Ztl avanti tutta: in quattro per la concessione dell’appalto

S.Marinella. E’ a buon punto il progetto varato dal sindaco Tidei. Insediata la Commissione per la scelta della ditta Il piano prevede: strisce blu, creazione e gestione di parcheggi, telesorveglianza e controllo sui varchi di accesso Cresce però la protesta: volantini e petizioni per scongiurare «un danno alla città». Grimaldi: «L’amministrazione rinvii tutto a dopo l’estate»

S.Marinella. E’ a buon punto il progetto varato dal sindaco Tidei. Insediata la Commissione per la scelta della ditta Il piano prevede: strisce blu, creazione e gestione di parcheggi, telesorveglianza e controllo sui varchi di accesso Cresce però la protesta: volantini e petizioni per scongiurare «un danno alla città». Grimaldi: «L’amministrazione rinvii tutto a dopo l’estate»

di CRISTIANO A. DEGNI

S. MARINELLA – Il piano per la ztl a Santa Severa è a buon punto. Scaduto il termine per la presentazione delle offerte, quattro sono le ditte in gara per la concessione triennale dell’appalto. Un’apposita commissione si è insediata in Comune per studiare a chi aggiudicare il servizio che, ribadiamo, comprenderà le strisce blu, la creazione e la gestione dei parcheggi, la telesorveglianza ed il controllo ai varchi di accesso. Tutto questo mentre a Santa Severa cresce la protesta. Non passa giorno che i cittadini diffondano volantini, affiggano manifesti, sottoscrivano petizioni tutte per scongiurare quello che viene ormai unanimemente considerato un danno alla città, sia per il modo con il quale è stato introdotto, senza la richiesta partecipazione popolare allo studio ed alla progettazione, sia per il periodo di attuazione, a stagione turistica iniziata. Angelo Grimaldi, consigliere comunale di minoranza, dopo le battaglie anche in consiglio comunale, si fa portavoce del malcontento, forte di un suo proficuo intervento già andato in porto con successo per quanto riguarda le strisce blu a Santa Marinella. «Ero stato facile profeta nel prevedere che questa ulteriore scellerata ed antidemocratica decisione della giunta Tidei provocasse molte proteste dei commercianti, degli operatori turistici, dei cittadini – residenti e non – che per la prima volta nella storia di Santa Severa, dovranno pagare per posteggiare la propria auto. La frazione è tappezzata di manifesti – continua Grimaldi – volantini, ci sono raccolte di firme dei cittadini contro le strisce blu, firme che saranno portate presto all’attenzione del sindaco. Ribadisco la proposta già avanzata ed inoltrata anche in consiglio comunale riguardo l’istituzione di zone dove sostare con il solo disco orario, in centro e nei pressi delle attività commerciali, mentre vanno spostate nella periferia le zone dove parcheggiare a pagamento. Tra le due zone ne andrà prevista una, nella cinta urbana della frazione, con stalli disegnati in bianco, dove cioè si potrà parcheggiare in zone delimitate senza pagare. Consiglio all’amministrazione ed al sindaco Tidei di rimandare ogni decisione, comunque al termine della stagione turistica». Questo non è solo il parere di Grimaldi ma anche di tanti cittadini, commercianti e residenti a Santa Severa. Quello che scotta è la disparità di trattamento con Santa Marinella.

ULTIME NEWS