Pubblicato il

Tarquinia, autocertificazioni on line e nuovi orari di apertura dell’anagrafe

L’amministrazione riforma i servizi demografici. Le novità in vigore dal 6 maggio

L’amministrazione riforma i servizi demografici. Le novità in vigore dal 6 maggio

TARQUINIA – L’amministrazione comunale, tra le prime della provincia di Viterbo, lancia dal 6 maggio il servizio di autocertificazione on line per permettere ai cittadini residenti di vedere, tutti i giorni a qualsiasi ora, la loro posizione anagrafica ed elettorale, lo stato di famiglia, gli estremi del documento d’identità e di stampare, comodamente da casa, le autocertificazioni complete e già pronte per essere sottoscritte senza dover aggiungere a mano, o tramite un editor di testi, le informazioni personali. «Questo servizio rappresenta un ulteriore passo per avvicinare la pubblica amministrazione alla popolazione. – dichiara il sindaco Mauro Mazzola – Ridurremo i tempi di attesa e daremo la possibilità di controllare e stampare direttamente le normali certificazioni richieste e solitamente destinate a un concessionario o a un gestore di pubblico servizio». Semplice e intuitiva la procedura per usufruire di questa importante funzione: l’utente dovrà accedere alla pagina principale del sito www.comune.tarquinia.vt.it (anagrafe on line) e registrarsi immettendo i propri dati, tra cui gli estremi della carta d’identità, il codice fiscale e l’indirizzo di posta elettronica, dove il sistema invierà una email per di conferma della richiesta di registrazione, che sarà poi vagliata dal personale comunale per ottenere il consenso definitivo. Altra importante novità riguarderà gli orari di apertura dell’anagrafe, che entreranno in vigore, in via sperimentale, dal 6 maggio: dal lunedì al mercoledì dalle ore 8.00 alle ore 11.00, e dal giovedì al sabato dalle ore 11.00 alle ore 14.00. Duplice l’obiettivo: da un lato soddisfare le richieste di un’utenza più ampia, dall’altro andare incontro alle esigenze dei genitori che, per fare documenti ai loro figli, sono costretti a farli uscire prima da scuola. «Con questa iniziativa, che valuteremo con molta attenzione, vogliamo andare incontro alle esigenze dei cittadini e dare un servizio ancora più efficace. – conclude il sindaco Mazzola – Stiamo portando avanti un costante processo di rinnovamento, che passa dall’aggiornamento professionale dei dipendenti e dall’informatizzazione degli uffici».

 

ULTIME NEWS