Pubblicato il

Battilocchio crede al ''listone'', Forza Italia frena

NULL

NULL

di ROMINA MOSCONI


TOLFA Fra pochi mesi si svolgeranno le elezioni politiche e il sindaco di Tolfa, Alessandro Battilocchio, si dice soddisfatto del lavoro svolto in questi anni sia dalla sua giunta che dall'opposizione. «Sono stato coadiuvato da un'equipe attenta ai bisogni della gente. Ce l'abbiamo messa tutta per migliorare la vivibilità  sottolinea un plauso alla giunta, ma anche ai consiglieri dell'opposizione, che hanno spesso dimostrato la loro disponibilità  a collaborare nell'interesse della comunità . Fuori dal Consiglio sono più aggressivi, ma questo fa parte del gioco delle parti». Battilocchio poi ribadisce la sua ferma intenzione di candidarsi a capo di una lista civica. C'è tanta gente che vuole darmi una mano nel completare le tante cose che abbiamo impostato finora continua – quindi sarà  un progetto di continuità . Valuterà chi è disposto a farne parte senza steccati. Penso di vincere con una certa tranquillità  ma gli avversari non vanno mai sottovalutati e li guardo con grandissimo rispetto. Non posso che augurarmi una campagna elettorale, anche dura, ma corretta». Se Battilocchio appare tranquillo e fermo nell'idea della ˜lista civica senza steccati'', qualche perplessità  la pongono i membri di Forza Italia, il cui direttivo si riunito nei giorni scorsi. Nella riunione presieduta dal coordinatore comunale, Giuseppe Mura, allargata ai tesserati e agli amministratori locali del partito azzurro, si è discusso della organizzazione della campagna elettorale per le politiche, della eventuale apertura di una nuova sede e si è anche dibattuto del ruolo e della linea politica da tenere alle prossime elezioni amministrative. «Forza Italia ha rappresentato e rappresenta quella forza moderata che si è contraddistinta per il suo ruolo determinante sia nella costruzione della lista che ha portato al successo la Cdl 5 anni fa, sia per il lavoro svolto in Comon e in Comune con le deleghe ai Lavori Pubblici e allo Sport, Spettacolo e Cultura, nelle quali i nostri hanno mostrato dinamismo e fatti concreti. Per quanto riguarda le prossime elezioni comunali, si è approfondita la proposta lanciata da Battilocchio per un'eventuale candidatura al secondo mandato legata all'idea di una lista civica. Pur reputando interessanti le proposte del Primo Cittadino, è evidente che queste ora devono essere sviluppate. La lista civica, con il sistema elettorale a turno unico sotto i 15 mila abitanti, puà essere una giusta soluzione ma è evidente che prima di accettare definitivamente l'idea di un tale progetto politico, va riempito di contenuti e sviluppato in un programma di lavoro condiviso, che non puà trascurare l'operato delle forze politiche che governano oggi il paese. Siamo usciti dal direttivo in modo unitario su una linea politica comune che prevede sin dai prossimi giorni una serie di incontri con movimenti, associazioni e forze politiche che dovranno servire proprio a delineare e chiarire il quadro politico generale per il futuro».

ULTIME NEWS