Pubblicato il

Boschini: Sull'incompatibilità di Godani procedura legittima

di CRISTIANA MORI

 

In merito alla vicenda dell’incompatibilità delle due casriche ricoperte da Stefano Godani, quella di consigliere della Prima Circoscrizione e di vicepresidente di Etruria Servizi, interviene anche il presidente dell’organo di decentramento Massimo Boschini. Boschini precisa infatti che non esistono i detrattori di Godani, ma semmai un consiglio che nel rispetto della legge si è liberamente espresso, dando un parere quasi unanime. Il Consiglio si è inoltre basato sui pareri del dirigente dell’Area Avvocatura Gesualdo Pala e su quello del Difensore Civico Luca Pierantozzi. “Non c’è dunque – precisa Boschini – alcun caso politico, ma solo l’espletamento di un atto dovuto”. Il presidente della Prima sottolinea anche che non c’è stato alcun grossolano vizio di forma ma solo una mancata comunicazione di una decisione perfettamente legittima, e che i consigli sulla vicenda sono stati 23 in tutto e non 5, come dichiarato da Godani, per un costo di 450 euro lordi. La procedura riparte ora dal diritto di opzione che Godani dovrà esercitare entro dieci giorni dalla notifica, che dovrebbe avvenire oggi.

ULTIME NEWS