Pubblicato il

Caccia ai ''morosi''

NULL

NULL

SANTA MARINELLA Prosegue con gran lena l'attività  di recupero delle imposte e dei tributi comunali non pagati o evasi da parte degli uffici comunali.

L'Ici recita il ruolo di protagonista in questa fase del recupero.

Il delegato al bilancio ed ai tributi del comune, Fabio Iachini, ha diffuso nei giorni scorsi i primi dati relativi alla riscossione dei tributi e delle imposte dovuti dai cittadini di Santa Marinella al Comune.

Sono 616 le ingiunzioni di pagamento inviate dall'ufficio tributi a cittadini che non hanno ancora provveduto a pagare i relativi bollettini per un importo totale di 746.745,12 euro.

Si tratta perà, soltanto del primo lotto, al quale necessariamente ne seguiranno degli altri.

E' stata concessa, naturalmente, ai cittadini la possibilità  della rateizzazione e della sospensione delle azioni di recupero per quei contribuenti che, nelle condizioni di legge, ne abbiano tempestivamente fatto richiesta al Comune.

In questi giorni, inoltre, l'ufficio tributi ha anche fatto recapitare alcune lettere di sollecito per il versamento delle imposte.

In caso di ulteriori ritardi, avvertono le missive recapitate ai cittadini, si potrà  dare corso, addirittura, alla procedura di espropriazione forzata che, in casi estremi, prevede il pignoramento e la vendita all'asta degli immobili dei debitori.

Il 15 febbraio, ha annunciato il delegato al bilancio ed ai Tributi del Comune, Fabio Iachini, saranno consegnati tutti gli atti agli ufficiali giudiziari del tribunale di Civitavecchia, che provvederanno poi a consegnarli, nei termini di legge, ai diretti intreressati.

Cris.Deg.

ULTIME NEWS