Pubblicato il

Manifesti elettorali, periferie escluse

Mancano quattro giorni al voto ed ancora stavolta, qui in periferia, non abbiamo avuto la ventura di vedere nemmeno uno di quei manifesti con tutti i simboli e relative liste di candidati che troveremo sulla scheda; nà© s'è visto uno solo di quegli altri che il Comune ha diretto agli elettori. Mentre il centro città  ne è letteralmente tappezzato anche i file di diecine di metri senza soluzione di continuità . Nà© può esserci attenuante considerare che son più di dieci anni che, almeno dalle parti di San Gordiano e Boccelle, andiamo reclamando le affissioni comunali nel più totale e cinico disinteresse da parte di tutti i Signori del Pincio che si sono avvicendati. Ci hanno provato anche ben tre Difensori Civici cui ci siamo appellati, ma fors'anche per loro il problema non è stato meritevole del loro tempo. Per la cronaca, è bene dire che l'unica rassicurazione scritta, cui avevamo dato un po' di credito data 8 anni fa, a firma del primo cittadino Tidei, che ci prometteva di risolvere la faccenda entro poche settimane (sic!). Passò quella prima Giunta e poi la seconda sotto la stessa guida, e poi l'ultima De Sio, ma nulla s'è mai mosso. Ci si disse che la colpa doveva ascriversi alla prima concessionaria Ausonia: è passata anche quella e la nuova avrebbe dovuto rimediare; due anni son passati ancora€¦ e noi ancora aspettiamo! Un anno fa ci dicemmo: ora ne interessiamo il Commissario e chissà  che non sia la volta buona… Ci sbagliammo! Quale speranza ci resta di essere considerati anche noi alla pari con tutti gli altri nostri concittadini contribuenti? E magari fosse solo questo a farci dire ora: ma con quale faccia i soliti noti si ripresenteranno a Maggio a chiederci il voto?

Gennaro Goglia

ULTIME NEWS