Pubblicato il

Oertel: ''I consiglieri di An hanno i totem nella testa''

LADISPOLI. Il delegato all'informatica replica a Moretti e Bitti che ne avevano chiesto le dimissioni

LADISPOLI. Il delegato all'informatica replica a Moretti e Bitti che ne avevano chiesto le dimissioni

L'insistenza dei consiglieri comunali Filippo Moretti e Fiovo Bitti sulla questione dei Totem informativi, sintetizza la scarsità  di argomenti a cui debbono ricorrere gli esponenti della Destra per criticare l'Amministrazione del sindaco Gino Ciogli.

Così ha commentato il delegato all'informatica, Roberto Oertel, l'ennesimo comunicato di An sull'argomento.

Prima di tutto – ha dichiarato Oertel – i Totem sono stati acquistati nel 1999, quando il sottoscritto non faceva ancora parte della compagine amministrativa del sindaco Ciogli. Comunque, a quell'epoca la scelta fu opportuna e sensata, ed i Totem svolsero egregiamente il loro lavoro. Invece di emettere comunicati a vanvera, potrebbero semplicemente informarsi, eviterebbero di collezionare brutte figure. Anzichà© invocare le dimissioni altrui sarebbe opportuno che proprio loro facessero autocritica. Infatti la Consulta dei Consumatori che ho l'onore di coordinare si è più volte riunita, sempre su mia iniziativa, per fare il punto su specifici argomenti, compatibilmente con le disponibilità  di tutti. In questo periodo festivo non c'è stata la disponibilità  nà© l'opportunità  di riunirla, ma il prossimo incontro è stato già  fissato e convocato per il giorno 12 gennaio. Infine, vorrei chiarire che il sito del comune di Ladispoli, prossimo ad un totale rinnovo per una maggiore fruibilità  da parte dei cittadini, è l'organo di informazione ufficiale dell'amministrazione e non dei singoli consiglieri, infatti nessun comunicato di questi ultimi, che siano di maggioranza o minoranza, è stato mai pubblicato.

ULTIME NEWS