Pubblicato il

''Res non verba'' strategie per affrontare le diverse abilità 

NULL

NULL

SANTA MARINELLA Nei giorni scorsi, presso l'Aula Magna della Scuola Media Carducci, si è svolto il Convegno ˜Res non verba: le strategie alternative per risposte possibili alla diversabilità  nell'infanzia e nella prima adolescenza'', che ha avuto come relatrice la dottoressa Angela Carlino Bandinelli del Miur, direttrice del Centro Pedagogico Italiano di Riferimento per l'Handicap e lo Svantaggio culturale. Hanno partecipato genitori e insegnanti e psicologi delle scuole di ogni ordine e grado di Santa Marinella e del comprensorio. Dopo il saluto del sindaco Tidei e del dirigente Scolastico Ferrari, la dottoressa Bandinelli ha fatto un excursus sui risultati delle ultime ricerche, sperimentazioni e proposte operative di didattica differenziata nella Pedagogia speciale, in particolare per gli alunni diversamente abili. Il convegno si è aperto con la proiezione di due documentari uno realizzato su un bambino italiano portato negli Stati Uniti, l'altro realizzato in una scuola della Gran Bretagna che illustravano le strategie di recupero ed i notevoli risultati ottenuti in casi autistismo dove la collaborazione tra famgiia e l'equipe medico pedagogica si è rivelata determinante nel processo di recupero degli svantaggi. In particolare la dottoressa Bandinelli ha spiegato l'effetto importantissimo dell'ascolto della musica non solo nel recupero della diversabilità  ma anche nel potenziamento del Quoziente di Intelligenza. Sono stati trattati i vari aspetti dei disturbi specifici dell'apprendimento: dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia; le loro cause, problematiche e i relativi interventi didattico-operativi per la riabilitazione alla letto-scrittura. Ne è poi scaturito un dibattito sull'importanza di una esatta diagnosi e della necessità  di coordinamento tra le varie Istituzioni Scolastiche e Socio Sanitarie a cui sono demandati gli interventi di recupero ed i rispettivi responsabili ed operatori.

ULTIME NEWS