Pubblicato il

Ecobank per migliorare la differenziata

Ecobank per migliorare la differenziata

SANTA MARINELLA. È la proposta della lista civica ‘‘Il Popolo della città’’ che appoggia il sindaco Roberto Bacheca Si tratta di una stazione automatica di ultima generazione munita di computer che gestisce in tempo reale la raccolta dei rifiuti. L’apparecchio rilascia uno scontrino che può essere cambiato in denaro o spendibile presso esercizi commerciali o presso l’amministrazione comunale

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – La lista civica Il Popolo della città che appoggia il sindaco Bacheca, plaudendo ai risultati ottenuti dall’attuale amministrazione che ha fatto partire la raccolta differenziata che praticamente copre l’intero territorio cittadino, intende lanciare una proposta per creare un valore aggiunto alla importante materia del porta a porta. Un incentivo che, in affiancamento a quanto già avviato, porterà sicuri benefici in termini di ambiente e guadagno per la collettività. “Molti si domanderanno come si possa guadagnare riciclando e contestualmente salvaguardare l’ambiente – dicono in una nota i responsabili della lista di centro destra – la risposta è semplice e neanche di nuova invenzione e cioè “Ecobank”, un progetto pilota partito in Piemonte nel 2009 che ha riscosso un enorme successo e che pian piano si sta estendendo anche in altre regioni italiane. Noi del Popolo della Città, attenti alla salvaguardia ambientale del nostro territorio con un occhio di riguardo verso la possibilità di creare in contemporanea una fonte di guadagno per la collettività crediamo di poter dare un importante contributo lanciando questa idea che fornirebbe risultati certi nell’interesse della collettività”. L’Ecobank è una stazione automatica di ultima generazione munita di computer che gestisce in tempo reale la raccolta differenziata di plastica, alluminio e acciaio, verificando al momento la bontà dei riciclabili conferiti. La buona notizia per i cittadini sta nel fatto che contestualmente al conferimento l’apparecchio rilascia una sorta di scontrino cartaceo che, in base alle convenzioni precedentemente convenute, può essere cambiato direttamente in denaro o spendibile presso esercizi commerciali convenzionati o con la stessa amministrazione comunale per l’erogazione di determinati servizi o per sconti in bolletta, questo a seconda che l’attività con Ecobank sia gestita privatamente o dall’amministrazione pubblica. Il sistema non si occupa semplicemente di raccogliere i materiali da riciclare ma anche di compattarli e differenziarli al momento della raccolta. Alla stazione Ecobank sono infatti collegati appositi contenitori interrati ove, una volta accettato il materiale da riciclare, vengono convogliati in base alle differenti caratteristiche di recupero. Una sorta di vuoto a rendere con remunerazione quello proposto dalla Ecobank le cui postazioni sono in grado di assicurare il 100% di riciclo dei rifiuti convenuti differenziandoli per materiale e colore con il contestuale abbattimento dei costi sostenuti per il servizio di raccolta e quelli per la selezione degli impianti di recupero, questione questa non di poco conto se si pensa alle tasse che i cittadini ad oggi sostengono per la gestione dei rifiuti con un incentivo in più che entra direttamente nelle loro tasche, una specie di salvadanaio insperato.
“I candidati al consiglio comunale della lista civica Il Popolo della Città – continua la nota – vogliono focalizzare l’attenzione sui benefici ambientali che se ne traggono di conseguenza. Viene da sé, infatti, che con una gestione della raccolta in questo senso si va ad uno svilimento delle emissioni inquinanti con la diminuzione del traffico dei mezzi atti alla raccolta, con conseguente abbattimento dei costi di raccolta e smaltimento, garantendo contemporaneamente la qualità ed il riciclo del cento per cento dei materiali raccolti con la postazione ecologica di conferimento differenziato. Riciclare è un dovere di tutti per tutti ed è per questo che intendiamo sposare  l’unicità di questo evoluto sistema di grande impatto per la comunità. A Santa Marinella siamo già a buon punto – conclude il comunicato – e se al progetto della differenziata avviato dall’amministrazione Bacheca si affiancherà un servizio innovativo di tale portata, che consenta differenziando di ottenere anche delle agevolazioni economiche per i cittadini con benefici per l’ambiente, possiamo ben dire che il connubio è perfetto”.

ULTIME NEWS