Pubblicato il

Truffe agli anziani: presi gli autori

Truffe agli anziani: presi gli autori

TARQUINIA. Due giovani napoletani nella rete della Polizia. Indagini ancora in corso

TARQUINIA – Brillante operazione di polizia giudiziaria da parte degli agenti del Commissariato di Tarquinia che hanno identificato gli autori delle truffe ai danni di persone anziane. Gli episodi hanno riguardato, in particolare, due  signore di Tarquinia, avvicinate dai malfattori i quali si presentavano come conoscenti del figlio, nei confronti del quale vantavano un credito di cospicue somme di denaro. I truffatori  accompagnavano le malcapitate presso un bancomat per il prelievo del denaro rivendicato,  facendosi poi consegnare la somma. I due, giovani napoletani, sono stati acciuffati dai poliziotti del Commissariato e,  dopo essere stati riconosciuti dalle donne, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria. Sono ancora in corso indagini per accertare se anche altri raggiri  verificatisi nella zona sono da addebitare ai due ragazzi e se nelle truffe sono coinvolti altri complici. Continua inoltre l’attività di controllo degli agenti del Commissariato sul territorio: un cittadino  di Tarquinia è stato denunciato dagli uomini dell’Ufficio di Polizia amministrativa  e sociale per aver ceduto un’arma ad un conoscente sprovvisto  di titolo alla detenzione.  Nel corso dell’operazione sono state  ritirate le armi e le munizioni possedute. Inoltre un genitore è stato deferito all’autorità giudiziaria per omessa custodia di armi, poiché  aveva messo nella disponibilità del figlio minorenne, le chiavi della cassaforte dove era conservata la pistola. (a.r.)
 

ULTIME NEWS