Pubblicato il

Caso Terme, la parola alla difesa

Caso Terme, la parola alla difesa

L'avvocato Pierluigi Bianchini, legale difensore dell'ex sindaco Moscherini, attende di leggere gli atti prima di avanzare qualunque tipo di valutazione

CIVITAVECCHIA – “Aspettiamo di vedere gli atti, soprattutto quelli riferiti alla gara d’appalto per l’aggiudicazione del parco Termale, prima di fare qualunque tipo di valutazione in riferimento all’indagine per corruzione avviata dalla magistratura inquirente”. Non si sbilancia oltre l’avvocato Pierluigi Bianchini, legale difensore dell’ex sindaco Gianni Moscherini, uno degli indagati eccellenti, insieme al presidente della Sar Hotel Giuseppe Sarnella, nell’inchiesta che è stata chiusa dal pubblico ministero Lorenzo Del Giudice. Ma dalle parole dell’avvocato Bianchini, si evince che, secondo la difesa, la questione è tutta legata a quell’appalto. Perché in effetti l’accusa di corruzione ipotizzata dalla procura si basa sul fatto che l’amministrazione targata Moscherini avrebbe messo in piedi una gara d’appalto ad hoc per far sì che ad aggiudicarsela fosse la Sar Hotel. Il suo amministratore delegato, Sardella appunto, in cambio avrebbe pagato 50.000 euro per organizzare parte della campagna elettorale di Moscherini. E’ evidente quindi che, se dovesse venire a decadere questa ipotesi sulla gara d’appalto, verrebbe a crollare l’intero castello accusatorio messo in piedi dalla procura. Ed a questo che puntano le difese di Moscherini e di Sarnella. Diverso il discorso per i due dirigenti comunali, Marranni e Collia, finiti anche loro sul registro degli indagati perché si sarebbero prestati a sottoscrivere il bando di gara. Per entrambi infatti la procura ipotizza il reato di concorso nella corruzione aggravata. Ora resta da capire se tutti e quattro gli indagati avranno intenzione di presentare memorie difensive oppure chiederanno di essere nuovamente sentiti dal pm. Hanno tempo venti giorni, dopodichè, se non dovessero intervenire fatti nuovi, è praticamente scontato che la procura avanzerà ufficialmente la richiesta di rinvio a giudizio. 

ULTIME NEWS