Pubblicato il

Rapina alla gioielleria ZM di via Cialdi

Rapina alla gioielleria ZM di via Cialdi

Un uomo, apparentemente dall'accento napoletano, ha minacciato la proprietaria con un taglierino facendosi consegnare due rotoli di stoffa con gioielli per un valore di circa 60.000 euro. Indagano i carabinieri

CIVITAVECCHIA – Rapinata la gioielleria ZM di via Cialdi. Questa mattina un giovane dall’accento napoletano è entrato nella gioielleria ed ha minacciato la proprietaria con un taglierino, che in quel momento era nel negozio con la figlia. Si è fatto consegnare due rotoli di stoffa, di quelli che solitamente vengono utilizzati dai gioiellieri per contenere i preziosi, e poi si è dileguato, a quanto pare a piedi. Secondo una prima stima, il bottino ammonterebbe a qualcosa come circa 60.000 euro. Sul posto sono giunti i carabinieri della stazione di via Sangallo, che subito hanno eseguito i primi rilievi, raccogliendo poi la testimonianza delle due donne. Sono state loro a descrivere l’accaduto, su cui gli inquirenti stanno lavorando per cercare di risalire all’autore della rapina. Sotto questo aspetto potrebbero essere utili anche le immagini delle telecamere a circuito chiuso di cui è dotata la gioielleria, anche se già la descrizione fornita dalla proprietaria e dalla figlia è stata, a quanto pare, piuttosto precisa e dettagliata, visto che l’uomo ha agito a volto scoperto, ma soprattutto perché sembrerebbe che nei giorni scorsi si fosse già recato alla gioielleria, chiedendo di vedere alcuni oggetti di valore, probabilmente allo scopo di studiare il miglior modo di agire al momento della rapina, avvenuta stamani intorno alle 10. 

ULTIME NEWS