Pubblicato il

Di Marco (Margherita): «Un consiglio aperto sul caso Ater-Nunzi»<BR>

Continuano gli interventi contro il licenziamento da parte dell'Ater dell'ingegner Mauro Nunzi.

«In 0tto anni, in Comune ne ho visti molti di Dirigenti ruotare o cambiare, anche se certamente il rapporto in termini di dipendenti è improprio, ma quel licenziamento, come me ha stupito molti colleghi. Per questo non mi sorprende il numero dei colleghi che all'indomani della notizia si sono precipitati in Consiglio Comunale a far conoscere il proprio disappunto per una scelta tanto inaspettata quanto eclatante. Concordo pienamente con quanto dichiarato dal Consigliere della Margherita, Mario Fiorentini, per un intervento immediato del Presidente della Regione. Cosa ha fatto l'Ingegnere di tanto grave per essere cacciato in meno di due settimane? Come si può dichiarare di avere rispetto per la professionalità  di un proprio dipendente e poi proporne contestualmente il licenziamento per motivi apparentemente estranei al lavoro prodotto in tutti questi anni? Ma quale autorità  politica può dare tanta forza? E poi in solo pochi mesi che sono alla guida dell'Ater. Cosa hanno conosciuto del dipendente Nunzi? Che delusione! E poi perchà© non si è voluta rispettare la volontà  rappresentata in Consiglio Comunale da numerosi capigruppo e dallo stesso Sindaco? Rimane sempre il fatto che si è agito nei confronti di un Dirigente che per anni ha collaborato con dedizione alla crescita dell'Ente e della nostra Città , con particolare riferimento al territorio della II^ Circoscrizione»

Sulla stessa lunghezza d'onda, dopo Mario Fiorentini, un altro consigliere della Margherita ovvero Luigi Di marco che in proposito ha chiesto un consiglio comunale aperto urgente al quale inviterà  a partecipare anche il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo e l'assessore Bruno Astorre.

ULTIME NEWS