Pubblicato il

Disagi anche nel comprensorio: a Tarquinia scoperchiati gli hangar della Free Air; albero caduto blocca la linea ferroviaria a Montalto<BR>

Non è stata soltanto Civitavecchia a subire i danni della spaventosa ondata di maltempo della notte di giovedì.

A Tarquinia, la tromba d'aria ha divelto serre, scoperchiato capannoni, portando via tra l'altro le coperture degli hangar degli elicotteri della Fee Air, danneggiato i tetti di alcune abitazioni.

Nel corso della notte, un albero è caduto sulla linea elettrica della tratta ferroviaria Tarquinia-Civitavecchia. Un treno è rimasto bloccato nella stazione di Montalto di Castro. Acqua e fango hanno invaso le strade Marina Velka, la località  in cui, tra il novembre e il dicembre dell'anno scorso, si sono verificate 2 rovinose alluvioni. Danni all'agricoltura sono stati segnalati in varie località  della Tuscia.

Le piogge battenti, tra l'altro, hanno rallentato la raccolta delle nocciole nell'area dei Cimini, dove il terreno allentato sta impedendo l'uso dei macchinari.

Vigili del fuoco e squadre per la manutenzione stradale della Provincia hanno dovuto eseguire numerosi interventi per rimuovere alberi abbattuti e piccoli smottamenti.

Numerose sono state le strade invase dai detriti trasportati dall'acqua fortissima che hanno rallentato la circolazione.

ULTIME NEWS