Pubblicato il

Discarica, ok alla vasca 4

Collaudati altri 20 mila metri cubi del corpo B a Fosso Crepacuore. La soluzione permette di evitare l'emergenza fino a marzo. L'assessore Michelli: «E' un palliativo, ora via al confronto»

Collaudati altri 20 mila metri cubi del corpo B a Fosso Crepacuore. La soluzione permette di evitare l'emergenza fino a marzo. L'assessore Michelli: «E' un palliativo, ora via al confronto»

è stata collaudata questa mattina la vasca 4 del corpo B2 della discarica di Fosso Crepacuore.

Presenti tra gli altri anche il vicesindaco Rita Stella, l'assessore alle Politiche Ambientali Diego Michelli e il dirigente dell'Area Tutela Ambientale Flaminia Tosini, oltre che i rappresentanti della Struttura commissariale, della Provincia e di Etruria Servizi (per conto della municipalizzata hanno partecipato l'amministratore delegato Marco Casini, il Consigliere Pasquale Lionetti ed il responsabile del procedimento, Aurelio Polucci).

La vasca, che è di circa 20.000 metri cubi, permetterà  di evitare l'emergenza in vista dell'esaurimento della vasca attualmente in uso, concedendo un'autonomia di altri sei mesi. «Un palliativo « ammette il responsabile dell'Ambiente « che ci consentirà  però di gestire tale situazione fino a marzo, anche se questo non significa dormirci sopra. E' un problema attualissimo che va affrontato senza perdite di tempo. A giorni, infatti « conclude Michelli « convocherò un tavolo di concertazione con i sindaci del comprensorio per fare il punto della situazione e riprendere quella sinergia necessaria con i comuni interessati».

L'assessore Michelli ha anche colto l'occasione della messa in esercizio della vasca per lanciare l'ennesimo appello alla cittadinanza, affinchà© si serva gratuitamente dell'isola ecologica per il conferimento dei rifiuti ingombranti attiva presso la zona industriale dal lunedì al sabato, dalle 08.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00.

ULTIME NEWS