Pubblicato il

Interporto, corsisti al contrattacco

è uno sfogo amaro quello contenuto in una nota dei 160 corsisti dell'Interporto. Il gruppo ricorda ai politici che i metodi di ammissione al corso di formazione sono stati giudicati regolari dal Tar e che quindi nessuno può definire i corsisti vincitori di un corso truccato. I 160 se la prendo poi con Annalisa Tomassini e Pietro Tidei, rei di essere già  informati del fatto che non tutti avrebbero potuto lavorare all'Icpl e di non essere intervenuti, e con Aldo Gatti «che con la sua uscita: a questi ragazzi non abbiamo chiesto il voto, adesso cosa vogliono da noi ha suscitato in noi non pochi dubbi». I corsisti concludono domandandosi dove sia finito il tavolo promesso dal Comune e promettendo ancora battaglia.

ULTIME NEWS